Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

PAESE MODERNO SI E’ PRESENTATO: LA NOVITA’ SIAMO NOI

LA PRIMA USCITA PUBBLICA DEL GRUPPO CIVICO CAMPESE CHE SI ORGANIZZA IN VISTA DELLE COMUNALI. MOLTI GLI OSPITI, C'ERANO ANCHE FI E AN

PAESE MODERNO SI E' PRESENTATO: LA NOVITA' SIAMO NOI

Paese moderno ha messo le carte in tavola. Volti e voci del movimento civico campese nato in vista delle Comunali 2009 si sono presentati oggi in un seminario dedicato al turismo, con una larga partecipazione di pubblico nella sala convegni dell’Aviotel della Pila.

A presentare la giornata Giuseppe Giangregorio, guida ambientale. Ha spiegato che il movimento si pone nel panorama elbano come un soggetto nuovo, una proposta creata da un gruppo di giovani che ha lo scopo di scendere in campo con una lista alle prossime amministrative per Campo fuori da “vecchie logiche”. “Siamo un gruppo unito in un impegno civico per il nostro paese – ha esordito – per una politica diversa, priva di interessi personali che vuole porre attenzione alle vere esigenze dei cittadini del Comune, consapevoli delle difficoltà e delle sfide che ci attendono. Un progetto che ha un solo fine, un paese moderno”. Paolo Franceschetti in mattinata ha affrontato il tema “Ospitalità e comunicazione”. I lavori dopo un breve pausa pranzo si sono protratti fino alle 18.

Molti gli ospiti. Il sindaco di Rio Marina Francesco Bosi, il presidente commissario della Comunità Montana, Danilo Alessi, il direttore dell’Apt Icilio Disperati, il capogruppo della lista civica per Capoliveri Claudio Della Lucia, e ovviamente quello del gruppo “La voglia di fare, il coraggio di cambiare”, Marco Landi, uno dei promotori del gruppo. C’erano inoltre due candidati in pectore per Marciana, Pasquale Berti e Mauro Antonini, presidente dell’associazione albergatori, e fra i campesi Pasqualino Lupi e Giovanni Lupi, rispettivamente rappresentanti locali di Forza Italia e An, che con il movimento dovranno fare i conti, oggi si direbbe più da avversari che da alleati.