Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

VENTI FIRME IN REGIONE: COMUNITA’ DELL’ARCIPELAGO

TANTI SONO I CONSIGLIERI CHE HANNO SOTTOSCRITTO LA PROPOSTA DI LEGGE CHE CHIEDE DI DOTARE LE ISOLE DELL'ENTE COMPRENSORIALE PREVISTO DAL TUEL. CARRARESI (UDC): "L'UNIONE DEI COMUNI NON DA' PARI VANTAGGI"

VENTI FIRME IN REGIONE: COMUNITA' DELL'ARCIPELAGO

Venti consiglieri regionali hanno firmato la proposta di legge – anticipata ieri da Tenews – che punta a reintrodurre per l’isola d’Elba e l’Arcipelago toscano una Comunità dell’Arcipelago. Una “vera” Comunità dell’Arcipelago, come dicono i contrari all’Unione dei Comuni, che in questi giorni è in discussione all’Elba e all’attenzione dei consigli comunali che devono esaminare la bozza di statuto preparata dal presidente-commissario Danilo Alessi.

“E’ indispensabile – ha detto oggi il capogruppo dell’Udc, Marco Carraresi – riconsiderare con immediatezza l’abrogazione delle norme regionali che inibiscono l’esistenza della Comunità dell’Arcipelago toscano, provocando, tra l’altro la perdita della possibilità di beneficiare di trasferimenti statali”. “L’Unione dei Comuni – aggiunge Carraresi – non darebbe sicuramente i medesimi vantaggi in termini di erogazione delle risorse di cui la Comunità delle isole potrebbe beneficiare”.