Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

PAURA PER UN 88ENNE SCOMPARSO DA CASA A POMONTE

MANCAVA DA IERI POMERIGGIO, E’ STATO RITROVATO STAMATTINA NELLA SUA VIGNA CON LA ZAPPA IN MANO. AVEVA SOLO PERSO L'ORIENTAMENTO

PAURA PER UN 88ENNE SCOMPARSO DA CASA A POMONTE

E’ stato un falso allarme, quello che ha messo in movimento dal tardo pomeriggio di ieri le squadre di ricerca della Protezione Civile dell’Elba Occidentale, Carabinieri e Vigili del Fuoco insieme alla Misericordia – Protezione Civile di Pomonte. Un allarme scattato alle 17 e 30 quando i familiari di G.G. -queste le iniziali- di 88 anni residente a Pomonte con la moglie e i figli, ne hanno denunciato la scomparsa ai Carabinieri.

Le ricerche si erano dirette da subito verso la vigna di proprietà dell’uomo, ma erano presto state interrotte per l’oscurità. I soccorritori, subito in movimento alle prime luci dell’alba, si erano diretti anche verso il mare, dove l’anziano possedeva una imbarcazione. E’ bastato poco, però, per risolvere in maniera positiva la situazione: l’88enne pomontinco è stato ritrovato nella vigna, con la zappa in mano, apparentemente tranquillo.

L’uomo, evidentemente in stato confusionale, aveva probabilmente perso l’orientamento col calare della sera, ed era anche caduto battendo la testa. Passata la notte all’addiaccio, dormendo nella macchia, la mattina dopo, come se niente fosse, è tornato nella vigna, dove lo ha trovato una pattuglia dei Carabinieri. La Misericordia di Pomonte lo ha accompagnato per precauzione al Pronto Soccorso, ma le sue condizioni per fortuna non destano preoccupazione.