Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

SCENDE “IN CAMPO” IL GRUPPO CIVICO PAESEMODERNO

DEBUTTA IL GRUPPO PRONTO A ORGANIZZARSI IN VISTA DELLE ELEZIONI AMMINISTRATIVE. SABATO 18 L'USCITA PUBBLICA SUL TEMA DEL TURISMO

SCENDE "IN CAMPO" IL GRUPPO CIVICO PAESEMODERNO

Scende “in Campo” PaeseModerno. Questo il nome del gruppo che si autodefinisce come “autentico laboratorio politico capace di elaborare una piattaforma programmatica in vista delle prossime elezioni amministrative”.

Il gruppo è nato alcuni mesi fa, con il lavoro di una dozzina di persone, oggi è cresciuto fino a contare una trentina di “promotori”, che hanno impostato il lavoro su alcuni temi amministrativi, affidati al lavoro delle commissioni.

PaeseModerno, prima ancora di chiamarsi così, ha già subito diverse “avances” di gruppi di politici e cittadini già al lavoro per le Comunali della prossima primavera. Ma si vuol porre “al di fuori” degli schieramenti esistenti, “di destra, di centro e di sinistra”, ed anzi, è impegnato in una “rottura” con “vecchi metodi e oligarchie”, per “un nuovo modo di fare politica”.

Sabato 18 ottobre parte la prima tappa di questo lavoro di studio, quello relativo al turismo: “L’idea di base – dice la nota del gruppo – è quella di portare avanti una serie di seminari sui temi cruciali e strategici per la vita della nostra comunità. Il turismo è uno di questi. In un momento di grande difficoltà come quello attuale, in cui la forte concorrenza mondiale e la crisi economica in atto minacciano la nostra economia principale, il comune di Campo e più in generale l’Elba e l’Arcipelago Toscano, non possono più permettersi di improvvisare”.

Tre le aree di discussione: comunicazione e marketing, trasporti e collegamenti, accoglienza. Tematiche che saranno oggetto anche dei successivi seminari. Interverranno personalità del mondo istituzionale, quali i rappresentanti degli enti territoriali e dell’Apt, nonché numerosi esponenti delle categorie economiche, dell’imprenditoria e del mondo dell’associazionismo. L’appuntamento è all’Aeroporto di La Pila. I lavori inizieranno la mattina alle ore 10 e termineranno alle 18 con di un breve pranzo al vicino ristorante “Da Gianni”.