Quantcast
"IMPIANTI, CRITICHE SPESSO PER INTERESSI POLITICI - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

“IMPIANTI, CRITICHE SPESSO PER INTERESSI POLITICI

COSI LA GIUNTA DI PORTOFERRAIO SULLE PROTESTE DEL BASKET ELBA '97

"IMPIANTI, CRITICHE SPESSO PER INTERESSI POLITICI

Dalla giunta comunale riceviamo:

L’intervento firmato “prima squadra Elba 97 basket” per le questioni più generali che pone ci costringe a dare una risposta indirizzata anche al responsabile della società, Damiano Damiani.

Un’Amministrazione (nelle sue componenti politiche e tecniche) non può restarci male di fronte alle critiche, però può rispondere precisando quando e dove occorre. Attualmente sugli impianti sportivi esistono delle sofferenze e dei disagi, dovuti in parte alla programmazione (e pertanto inevitabili) e in parte ad alcuni ritardi “tecnici”.

Ma ci sembra giusto ricordare che stiamo completando un intervento che complessivamente vale un milione e centomila euro, uno degli interventi cioè più importanti degli ultimi decenni e non il solito intervento tampone. Ci dispiace dei disagi arrecati agli sportivi, ma confidiamo di consegnare loro, alla fine dei lavori, delle strutture finalmente in ordine, che potranno a questo punto, con bando pubblico, per la prima volta, essere affidate alla gestione delle società sportive, in un rapporto di reciproca collaborazione.

Nell’intervento si parla di scarso dialogo con le società. Un’accusa da respingere. Per restare ai casi riportati dallo scritto di Elba basket, precisiamo che i lavori al palazzetto “Cecchini” non sono partiti a maggio su esplicita richiesta delle società; che il rinvio dei lavori al “pallone” di San Giovanni fu proposto dalle società sportive ed è stato accolto dall’Amministrazione; che gli orari, in questa situazione di lavori, sono stati concordati fra le società e ratificati dal Comune; che la presenza invasiva di mezzi motorizzati all’interno del complesso di San Giovanni fu segnalata dalle società sportive.

In periodi pre-elettorali come il nostro, si rischia di forzare la realtà presentandola in modo parziale. E’ vero, si può fare sempre meglio. Ma non è disonore riconoscere oltre ai ritardi anche gli investimenti e gli sforzi fatti per trovare le migliori soluzioni possibili (anche in altri settori). Talvolta alla difesa degli interessi sportivi (giusta) il condizionamento elettorale potrebbe far associare altri fini che con lo sport non hanno nulla a che vedere. E così, a breve, si potrebbe scoprire la strumentalità di certi comportamenti.

Ma quello che a questa Amministrazione importa è solo che alla fine di tutti i lavori ci saranno, finalmente, impianti sportivi adeguati per le importanti attività formative di tutti, attività che si svolgono grazie all’impagabile impegno, sacrificio e collaborazione di chi opera nel mondo sportivo e delle famiglie.