Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

“I CUBI ESAOM E IL TEMPISMO PREELETTORALE DI PERIA”

IL CONSIGLIERE REGIONALE DI AN AGRESTI RISPONDE AL SINDACO SULLA QUESTIONE DEI BLOCCHI: "COME MAI SE NE OCCUPA SOLO A FINE MANDATO?"

"I CUBI ESAOM E IL TEMPISMO PREELETTORALE DI PERIA"

“Il Comune di Portoferraio annuncia ora, al termine di una legislatura intera, le bonifiche dei cubi Esaom? Meglio tardi che mai. Evviva il tempismo preelettorale”. Ironizza, il vicepresidente della Commissione regionale VI, Andrea Agresti, consigliere di An in Regione, rispondendo al sindaco di Portoferraio Roberto Peria, sulla questione dei blocchi Esaom.

“Peria ha un bel dire che per un periodo il centrodestra ha amministrato la città. Il punto è che quei materiali – composti anche da sostanze pericolose tra cui arsenico, cromo e minerale di scarto da lavorazioni metallurgiche – sono lì dal 1987. Il centrosinistra ha governato per decenni, a Portoferraio. E anche volendo per un attimo assecondare questo inutile giochino di scaricabarile – conclude Agresti – come mai il buon Peria si occupa della questione solo al termine della sua legislatura? In questi cinque anni non li aveva notati, i pericoli per la salute pubblica?”.