Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

CONSULENZE, DENTRO ANCHE SOMME DELL’ANNO PRIMA

di Catalina SCHEZZINI (sindaco di Rio nell'Elba)

CONSULENZE, DENTRO ANCHE SOMME DELL'ANNO PRIMA

Ho avuto modo nei giorni scorsi di leggere gli articoli comparsi sulla stampa locale relativi agli incarichi di consulenza affidati dai comuni nel corso dell’anno 2007.

Le cifre che sono state pubblicate sono veramente consistenti e in alcuni casi eccessive davvero. E, da sindaco, sono rimasta molto stupita dall’ammontare delle spese attribuite a Rio nell’Elba.

Abbiamo perciò fatto una verifica puntuale, proprio partendo dai dati pubblicati dal ministro Brunetta. Dalla tabella, ad una lettura attenta e forse più “professionale”, emerge che vengono indicate tutte le somme previste ed erogate nel corso dell’anno 2007, cioè quelle liquidate relative a iniziative degli anni precedenti, quelle impegnate in bilancio, anche se non effettivamente erogate.

Per cui relativamente all’anno 2007 (quello preso in esame dal ministero), le somme previste ed impegnate in bilancio, ammontano a €.63.173,20, di cui 30 mila sono relative alla progettazione e direzione lavori per il cimitero comunale. Si tratta della costruzione di 120 loculi nel cimitero nuovo: questo tipo di opere sono oltretutto sottoposte a una particolare gestione di bilancio, per cui fanno pari con le entrate provenienti dal pagamento degli stessi loculi.

Per la parte restante quasi 23 mila euro sono consulenze “obbligatorie” per figure professionali particolari a causa di competenze che sono state attribuite ai comuni (una per tutte i pareri per il vincolo idrogeologico), senza peraltro la relativa compensazione economica da parte dello stato e che nella gran parte sono a carico dei cittadini richiedenti. Il poco che rimane sono consulenze legali, perché credo sia noto a tutti che un Comune piccolo come il nostro, benché sia in crescita, non può certo permettersi un ufficio legale.

Con questo, senza alcun spirito polemico, vorrei sottolineare che spesso è molto facile essere tratti in errore da elenchi vari di dati e numeri che, senza la necessaria attenzione e competenza, vengono considerati nel loro insieme, con la possibilità concreta di far cadere in errore un lettore distratto.

Forse, ricercando a monte un rapporto con i comuni, saremmo stati in grado di fornire le risposte necessarie al fine di dare una corretta informazione a tutti i cittadini .
Ma certo 170mila euro fanno più effetto di 63mila.

——

Le pertinenti osservazioni del sindaco non si riferiscono evidentemente al nostro articolo, nel quale espressamente si sottilineava come, nella cifra complessiva, fossero ricomprese delle spese ineludibili, come quelle legate a incarichi affidati per l’ordinario funzionamento degli uffici, o per la costituzione in giudizio dell’ente nei procedimenti che lo riguardano.

rb