Quantcast
A FINI L'IMMERSIONE PROIBITA COSTERA' 2MILA EURO - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

A FINI L’IMMERSIONE PROIBITA COSTERA’ 2MILA EURO

NE HA PARLATO IL PRESIDENTE DEL PARCO TOZZI DURANTE UNA TRASMISSIONE RADIOFONICA: QUATTRO LE INFRAZIONI CONTESTATE

A FINI L'IMMERSIONE PROIBITA COSTERA' 2MILA EURO

Se la caverà con circa 2000 euro di multa il presidente della Camera dei Deputati Gianfranco Fini, che così attraverso il pagamento della sanzione amministrativa estinguerà l’infrazione commessa il 28 agosto nelle acque di Giannutri, quando era stato sorpreso ad immergersi in zona protetta.

Lo ha rivelato questo pomeriggio in diretta radiofonica il presidente del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano Mario Tozzi, che era ospite della trasmissione di Rai Radio2 “Gli Spostati”.

Tozzi, come aveva del resto già fatto in precedenza, ha cercato di sdrammatizzare sull’argomento, inevitabilmente tirato fuori dai conduttori radiofonici nel corso dell’ intervista. “Non sono io che ho fatto la multa a Fini – ha precisato il presidente/geologo – sono stati gli agenti del Corpo forestale dello Stato, che fra l’altro sono stati costretti a redigere quattro verbali: uno per navigazione in zona interdetta, uno per aver fatto il bagno, uno per l’immersione, ed un altro per l’uso delle bombole durante l’immersione stessa”.

Tozzi ha resistito anche alle provocazioni fatte dagli intervistatori sulla presenza dei Vigili del Fuoco, che avevano scortato Fini nella sua escursione a Giannutri: “Non sono arrabbiato con loro, ci mancherebbe – ha detto ancora Mario Tozzi – però magari potevano usare il Gps ed evitare di accompagnarlo proprio in quella zona. Certo, in mare non ci sono le strisce come sulle strade, e ci si può anche sbagliare”.