Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

RISCHIA DI ANNEGARE PER SALVARE IL FRATELLINO

E' SUCCESSO SABATO A SECCHETO, I DUE BAMBINI STAVANO FACENDO IL BAGNO NONOSTANTE LA BANDIERA ROSSA: LI HA SALVATI IL BAGNINO

RISCHIA DI ANNEGARE PER SALVARE IL FRATELLINO

Ha rischiato di annegare per salvare il fratellino più piccolo. E’ successo sabato pomeriggio sulla spiaggia libera di Seccheto nel comune di Campo nell’Elba. I bagnini dei vicini stabilimenti balneari, a causa del forte vento e il mare agitato, avevano issato la bandiera rossa per segnalare ai bagnanti il divieto di balneazione.

Una famiglia di Lucca incurante delle condizione meteo marine avverse, non si è curata del fatto che il proprio figlioletto -di poco più di 6 anni – giocava in acqua a cavalcare le onde con una tavola. Ad un certo punto il bambino è stato letteralmente inghiottito da un cavallone.

Suo fratello più grande si è gettato per aiutarlo, ma anche lui – a causa la forte risacca- si è trovato in difficoltà: ha bevuto molta acqua, rischiando di annegare.

A notare la scena il bagnino di un vicino stabilimento balenare che si è prontamente adoperato per prestare soccorso, riuscendo dopo poco a portare i due ragazzi in salvo a riva. Sul posto nel frattempo era giunta anche la Pubblica Assistenza di Campo.

Per i due giovani turisti – portati comunque all’ospedale di Portoferraio per alcuni accertamenti precauzionali – per fortuna si è trattato solo di tanto spavento.