Quantcast
ZTL, SI ASPETTA L'AUTORIZZAZIONE DEL MINISTERO - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

ZTL, SI ASPETTA L’AUTORIZZAZIONE DEL MINISTERO

LA GIUNTA: "NON CAMBIA NIENTE PER IL CENTRO, SOLO TELECAMERE AL POSTO DELLE SBARRE". LA PARTE ALTA DELLA CITTA' DIVENTA OFF LIMITS

ZTL, SI ASPETTA L'AUTORIZZAZIONE DEL MINISTERO

Non appena l’Amministrazione comunale riceverà il nulla osta del ministero delle Infrastrutture (probabilmente fra alcune settimane) sarà resa operativa la Zona a traffico limitato (Ztl) del centro storico di Portoferraio gestita con varchi elettronici (telecamere). Il Comune provvederà alla diffusione di fogli informativi sul funzionamento e sulla regolamentazione della zona a traffico limitato.

Le apparecchiature controlleranno la regolarità degli accessi in tre punti della città: molo Gallo, via Lambardi (Porta a terra), piazza della Repubblica (lato edificio ex ufficio postale). “E’ importante sottolineare – precisa la giunta – che nonostante le notizie e le affermazioni che si recepiscono in giro, le modalità di accesso alla città (in Calata) non cambieranno rispetto alle modalità di accesso tradizionali. Praticamente, al posto delle transenne vi sarà un apparecchio elettronico (telecamere) che sanzionerà chi non rispetta le ordinanze della Polizia municipale. In particolar modo, l’accesso al centro storico sarà libero durante tutto l’anno, mentre sarà limitato – come ora – solo nelle ore serali e notturne del periodo estivo. Le telecamere installate presso il molo Gallo serviranno proprio a controllare gli accessi non autorizzati durante tale fascia oraria del periodo estivo”.

Il cambiamento più importante sarà invece quello che riguarda la parte alta del centro storico (da via Roma a via Gasperi, via Lambardi, via del Carmine e tutta la parte alta della città). In tali aree l’accesso sarà consentito soltanto ai titolari di abitazioni e sarà vietato a tutti gli altri automobilisti nelle 24 ore durante tutto l’anno. In questo caso, l’Amministrazione ha previsto comunque delle deroghe (ditte artigiane, imprese commerciali), dei casi in cui sarà possibile richiedere il contrassegno che darà diritto alla sosta e al transito. Sono state previste anche delle fasce orarie nelle quali sarà consentito l’accesso per l’accompagnamento dei bambini presso i plessi scolastici. Il Comune invita gli interessati a recarsi presso gli uffici di Polizia municipale per la richiesta del contrassegno e la sostituzione di quello vecchio che non sarà più valido con il nuovo sistema.