Quantcast
ALCOOL, AUTOMOBILISTI (QUASI) IRREPRENSIBILI - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

ALCOOL, AUTOMOBILISTI (QUASI) IRREPRENSIBILI

CONTROLLI A TAPPETO NEL WEEK END: SOLO 10 SU 200 I GIOVANI POSITIVI

ALCOOL, AUTOMOBILISTI (QUASI) IRREPRENSIBILI

Nello scorso fine settimana i Carabinieri della Compagnia di Portoferraio sono stati impegnati in un servizio coordinato a largo raggio, che ha coinvolto tutta la provincia di Livorno. Lo scopo principale: prevenire incidenti stradali dovuti all’abuso di alcool e all’uso di stupefacenti. Oltre alle consuete solitamente in servizio sono state impiegate 18 pattuglie in più, e 40 militari, che hanno assicurato una pronta risposta alle oltre 90 richieste di intervento, di vario tipo.

Controllati 150 veicoli (macchine e moto) e 200 persone, sottoponendo i conducenti al test dell’etilometro. “I risultati sono stati apprezzabili su più fronti – dicono dalla Compagnia dei Carabinieri di Portoferraio –se consideriamo che solo 10 ragazzi sono stati trovati alla guida sotto l’effetto di alcol o sostanze stupefacenti. Una conferma del fatto che ormai hanno compreso davvero che guidare ubriachi è pericoloso per se e per gli altri”.

La loro età, secondo i dati dei Carabinieri, oscilla tra i 20 e i 30 anni per la maggior parte turisti, in molti casi già inseriti nel mondo del lavoro. Rispetto ai controlli della scorsa settimana molti conducenti “positivi” rientravano comunque nelle prime due fasce, quelle più basse. Per tre persone – che hanno toccato la terza fascia – è scattato anche il sequestro preventivo del veicolo. L’unico – seppur grave – incidente stradale è stato quello avvenuto la notte tra venerdì e sabato, ma non era dovuto all’alcool o droghe. Pochissime inoltre le contravvenzioni elevate per infrazioni al codice della strada: solo 10 per revisioni non rinnovate, assicurazioni scadute e cinture non allacciate. Sono state infine controllate 10 persone sottoposte a misure di prevenzione o agli arresti domiciliari, ispezionato 15 locali, e vigilato su 40 obiettivi sensibili.