Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

RISSA DA SALOON ALLA COOP DI PORTO AZZURRO

COLPI PROBITI E LANCIO DI MELONI E POMODORI. SEI I PROTAGONISTI, FRA CUI TRE PREGIUDICATI, TUTTI DENUNCIATI DAI CARABINIERI. MOLTI DANNI AL SUPERMERCATO. TUTTO E' PARTITO DA UN APPREZZAMENTO VOLGARE

RISSA DA SALOON ALLA COOP DI PORTO AZZURRO

Non è servita a nulla l’aria fresca dei condizionatori per stemperare la furia dei sei protagonisti di una rissa da saloon che è scoppiatanel tardo pomeriggio di sabato pomeriggio nel supermercato Coop di Azzurro e che ha visto coinvolti due gruppi di persone: tre diciottenni di Pisa – due ragazzi e una ragazza – studenti, in vacanza sull’isola, ed una famiglia, composta da padre madre e un figlio, tutti e tre pregiudicati, di origine napoletana ma residenti a Capoliveri.

Erano le 19 e 30, uno dei momenti più affollati per il piccolo punto vendita di viale Italia. A far scattare l’alterco – poi degenerato – alcuni apprezzamenti piuttosto pesanti che padre e figlio napoletani avrebbero fatto nei confronti della ragazza pisana. Il fidanzato ha chiesto spiegazioni ai due, e per tutta risposta ha ricevuto un pugno in pieno volto. Da questo momento in poi, per qualche minuto, è successo il finimondo negli angusti spazi del supermercato: in tre round diversi, con interventi anche delle donne, i sei si sono affrontati tirandosi addosso meloni, bottiglie di coca cola e confezioni di pelati. Uno dei ragazzi pisani è stato addirittura scaraventato sul banco delle carni, rompendo il vetro di protezione. C’è voluto l’intervento dei Carabinieri della stazione di Porto Azzurro, coadiuvati dalla Polizia municipale e da alcuni agenti della Polizia penitenziaria liberi dal servizio per ridurre alla ragione i sei protagonisti della rissa.

Portati a fatica in caserma e soccorsi dalla Pubblica Assistenza di Porto Azzurro per le lesioni riportate, sono stati tutti denunciati a piede libero per rissa. I danni maggiori alla conclusione di questa animata vicenda li ha però riportati il supermercato Coop di Porto Azzurro, che presenterà a sua volta una denuncia ed una richiesta di risarcimento a carico dei sei esagitati.