Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

PD: MAI ALCUN CONDIZIONAMENTO SULLA TERRENI

MAZZEI: "MA I MARINESI SONO STANCHI DI UN ATTEGGIAMENTO DI SCONTRO"

PD: MAI ALCUN CONDIZIONAMENTO SULLA TERRENI

Con questa lettera il segretario del Pd marinese, Lamberto Mazzei, prende atto delle dimissioni dal partito di Cristina Terreni, decise in seguito alla spaccatura determinatasi nel centrosinistra marinese sulla linea da tenere di fronte alle indagini in corso sui lavori al lungomare:

Carissima Cristina,

ho appena appreso dalla stampa la tua decisione di dare le dimissioni dal Partito Democratico, causate da un comunicato da me scritto (e per il quale anch’io ho avuto attestati di stima ed apprezzamenti) insieme ad alcuni esponenti di Sd marinese, per te inaccettabile nella forma e nel contenuto, con il quale si chiedeva di chiudere con queste forti contrapposizioni tra minoranza e sindaco di Marciana Marina sulla stampa locale.

La prima sensazione che ho provato è di tristezza per aver perso una compagna di viaggio con la quale stavo provando assieme a tutti gli altri componenti del direttivo Pd a costruire, nell’interesse della nostra comunità, un nuovo modo di far politica basato sul dialogo, confronto e partecipazione, cosa nuova per Marciana Marina. La seconda è di delusione, per non essere stato in grado in un confronto democratico e di opinioni di farti capire che per me forse si può fare opposizione anche in maniera diversa.

Ma poi la tristezza e la delusione passano e rimangono i fatti e, senza nessuna vena polemica, mi sento di intervenire per chiarire il mio punto di vista. Come tu dici, in questo anno di lavoro tutte le posizioni da te assunte in Consiglio comunale sono state (alcune) discusse con il direttivo Pd sempre, nel rispetto delle parti, ed in tutte le tue scelte, il Pd Marinese non si è mai permesso di condizionarti, anzi ti ho, come segretario, sempre detto “Cristina fai quello che ritieni più opportuno”.

Anche in questa ultima vicenda, pur avendoti informata che il nostro pensiero era diverso da quello della minoranza, mi sono comportato in egual modo (sperando che il tutto finisse li, visto che c’era anche un procedimento giudiziario in corso). Nel vedere poi che la discussione a mezzo di continui comunicati stampa scivolava nella contrapposizione polemica (in certi casi anche personale), ho sentito il bisogno e l’esigenza di dire “Basta”. Ho preso questa posizione nella speranza di fare chiarezza e di chiudere un argomento ampliamente trattato, solo con l’intento di spostare l’ago della politica su altri temi importanti per Marciana Marina, con un’iniziativa personale in qualità di segretario.

Io credo e sono convinto che i cittadini di Marciana Marina siano stanchi di un atteggiamento politico basato sempre sullo scontro e che desiderino un serio confronto costruttivo e aperto tra le due componenti del Consiglio comunale pur nella differenziazione dei ruoli. Nella speranza che su questo argomento si chiudano le polemiche ti ringrazio con l’affetto e l’amicizia di sempre per l’aiuto ed il tuo impegno messo ha disposizione nella costruzione del circolo Pd marinese e ti faccio un in bocca al lupo per il tuo lavoro di consigliere.