Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

“GLI IMPEGNI CHE LA REGIONE HA PRESO CON L’ELBA”

PERIA: "VOGLIONO UN POTENZIAMENTO REALE DI PERSONALE E REPARTI"

"GLI IMPEGNI CHE LA REGIONE HA PRESO CON L'ELBA"

“Credo che Rossi abbia fatto una cosa eccezionale. Come presidente della conferenza dei sindaci la considerò cosi. Lui ha capito che ci sono dei problemi su questo territorio che non vanno sottaciuti”. Così il sindaco di Portoferraio, Roberto Peria, ha commentato l’esito del Consiglio comunale aperto sulla sanità, a cui è intervenuto l’assessore regionale Enrico Rossi.

“È stato fatto un lavoro che per molti versi è positivo – ha detto Peria – e che darà risultati nel medio periodo, ma nel frattempo nel quadro gestionale interno all’azienda ci sono dei problemi. Allora lui dice: per dare delle risposte a questo territorio facciamo una cosa, creiamo un gruppo di lavoro, dove ci sono io, ci mettiamo dentro qualche cervello scientifico, poi il presidente e una rappresentanza della conferenza dei sindaci, ci mettiamo ovviamente l’azienda, e cerchiamo di costruire un progetto Elba che sia un po’ più speciale del solito, che abbia risorse maggiori, che ci consenta su alcuni aspetti di traguardare risultati importanti”.

Ma cosa dovrebbe prevedere questo nuovo “Progetto Elba”? “Rossi lo ha detto chiaramente – commenta Peria – lui vuole un potenziamento di tutti i servizi dell’ospedale di Portoferraio, vuole un potenziamento dell’emergenza urgenza, è disposto a ragionare della subintensiva e comunque di un’attività che non può essere la rianimazione – ed ha spiegato il perché – ma qualcosa che va comunque in quella direzione, vuole puntare con forza sul pronto soccorso, e su questo è disposto anche ad investire con più personale. Mi sembra una dichiarazione di grande importanza perché va nel senso di quello che noi chiediamo all’azienda da sempre”.

Decisioni quindi a Firenze e non più a Livorno: “Per quel che riguarda questo progetto Elba – sintetizza Peria – le decisioni che sarebbero state gestite a livello tecnico in un quadro provinciale si trasferiscono in un quadro regionale”.

fc