Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

“GARANTIRE AGLI ELBANI TUTTI I SERVIZI POSSIBILI”

INTERVISTA ALL'ASSESSORE REGIONALE ROSSI: "DOBBIAMO FAR MEGLIO"

"GARANTIRE AGLI ELBANI TUTTI I SERVIZI POSSIBILI"

Assessore, c’è grande malcontento per la sanità elbana. Perché?

“Evidentemente bisogna far meglio, però anche qui mi sembra che molti riconoscano che si parte da una base importante. Abbiamo convenuto tutti insieme di ricostruire un progetto Elba che va dalla prevenzione, all’emergenza, all’ospedale agli interventi sul territorio”.

Un nuovo progetto Elba?

“Correggere quello che abbiamo, revisionarlo in termini di qualità e anche in termini di rapidità di realizzazione. A me pare una discussione seria, dove i punti fondamentali sono stati: i servizi ai cittadini, la qualità, la produttività dei servizi, la capacità di dare delle risposte ai bisogni veri. Sulla sanità bisogna stare attenti a volte a seguire le chimere e non accorgersi che invece chi sta a casa, chi a bisogno forse, rischia di rimanere oscurato. Oggi abbiamo fatto un confronto a tutto tondo, e sono venute avanti delle idee che mi sembrano interessanti e su cui lavoreremo insieme al comune all’assemblea dei sindaci, all’azienda, questo lo faremo anche dalla Regione perché cosi pensiamo di dare un contributo anche affinché si sblocchi un po’ il dibattito politico”

I fondi per intervenire ci sono?

“Secondo me non è questo il punto fondamentale. Io ho sempre detto che in sanità se i soldi si spendano bene ritornano. È la mia convinzione”.

Quindi obiettivo qualità?

“L’obiettivo è la qualità, dobbiamo garantire tutti i servizi possibili che in termini di qualità si possano erogare ai cittadini dell’Elba. Dobbiamo rafforzare il territorio, dobbiamo rafforzare l’emergenza, dobbiamo chiederci come rendere anche più produttivo l’ospedale, insomma rimetterci in moto con il passo dell’innovazione ancora più deciso. Insomma lo vedremo poi passo per passo quello che verrà fuori, anche dal confronto con gli operatori e con le rappresentanze politiche”.