Quantcast
COSI EPURANO CHI NON SI ALLINEA AL GIUSTIZIALISMO - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

COSI EPURANO CHI NON SI ALLINEA AL GIUSTIZIALISMO

di Maurizio ZINGONI (coordinatore provinciale Forza Italia-Pdl)

COSI EPURANO CHI NON SI ALLINEA AL GIUSTIZIALISMO

Leggiamo da giorni sulla stampa locale, i continui attacchi operati dai consiglieri di minoranza De Fusco e Mazzantini, contro l’operato del sindaco di Marciana Marina Andrea Ciumei.

Il giustizialismo strisciante messo in atto dai consiglieri De Fusco e Mazzantini, nella vicenda dei massi di Viale Regina Margherita, e l’epurazione del consigliere “non allineato” a questo metodo politico, la dicono lunga sulla linea politica dell’opposizione marinese.

Purtroppo quando l’opposizione non è capace di instaurare un corretto dialogo, pur nei rispettivi ruoli assegnati dagli elettori, rischia di declassare un’importante luogo di confronto politico come il consiglio comunale, in un ring – o peggio ancora – arena dove si consumano scontri che, se pur possono avere vantaggi politici personali, sono pressochè inutili per le popolazioni amministrate.

Come coordinatore Provinciale mi sento in dovere di esprimere il sostegno di Forza Italia-Pdl, e la mia personale solidarietà al sindaco di Marciana Marina, per i continui attacchi che riceve da un’opposizione che purtroppo si è dimostrata sterile e incapace di un corretto dialogo istituzionale. Mi duole anche riscontrare che l’eredità lasciata da un personaggio di grande rilievo politico, scomparso pochi mesi fa, capace di anteporre l’interesse generale a quello di parte, sia stata raccolta all’Isola d’Elba, solo da alcuni uomini della sinistra.

Ricordo che il dottor De Fusco, mio collega nel precedente consiglio Provinciale, utilizzava analoghi sistemi per contrastare l’operato del precedente sindaco di Marciana, Giovanni Martini, con i risultati che tutti ben ricordiamo.

Nell’auspicare pertanto che, anche dalle forze politiche della Sinistra, si levino voci tese a riportare serenità e correttezza civile nel confronto politico nel consiglio comunale di Marciana, mi auguro che la bussola del confronto, così come accade nelle aule di livelli istituzionali più rappresentativi, sia sempre più orientata agli interessi della collettività, e meno a quelli di una politica spicciola, che ormai appassiona sempre meno.