Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

LA PROVINCIA DICE SI’ AL TRAGHETTO FRA LE ISOLE

NEL PASL ANCHE I PROGETTI MARINESI SU ELISOCCORSO E FOTOVOLTAICO

LA PROVINCIA DICE SI' AL TRAGHETTO FRA LE ISOLE

L’assessore allo Sviluppo economico Marcello Canovaro, e la vicepresidente e assessore alle Politiche comunitarie, Monica Giuntini, hanno presentato a Palazzo Granducale la proposta di aggiornamento del Pasl (Patto per lo Sviluppo Locale).

Canovaro, ha ricordato che si tratta dell’aggiornamento del PASL sottoscritto circa un anno e mezzo fa con la Regione Toscana. Quindi, ha tratteggiato le modifiche più rilevanti del documento, il cui aggiornamento è coerente con la struttura originaria e che gli elementi di novità sono frutto di verifiche sul campo e di richieste e suggerimenti progettuali emergenti dal territorio. Il lavoro di concertazione svolto nelle ultime settimane ha consentito di raccogliere nuove proposte inserendole in progetti integrati di valenza territoriale, procedendo ad una selezione seria delle stesse, alla luce degli assi strategici del Pasl vigente.

La proposta di aggiornamento del Pasl – il cui costo è di circa 127 milioni di euro con un incremento di oltre 56 milioni di euro rispetto a quanto sottoscritto nel 2007 – sarà inviata entro il 31 luglio alla Regione per la sua approvazione. Tra gli elementi innovativi salienti, nell’ambito della logistica – dove resta centrale il progetto per la piattaforma logistica costiera, uno dei molti di cui la Provincia è capofila – il progetto integrato per il collegamento dell’Arcipelago Toscano s’integra con quello per il collegamento veloce per soli passeggeri tra i porti elbani, Capraia e il Giglio. L’intervento, di cui è capofila la Comunità Montana, ha un costo di 1,8 milioni di euro e fa seguito agli esiti dello studio di fattibilità per il collegamento delle isole dell’arcipelago.

Anche il progetto per la riqualificazione di strutture sociali dell’Arcipelago Toscano vede numerosi aggiornamenti, dei quali uno dei più significativi è quello del Comune di Marciana Marina per realizzare un centrosocio sanitario con eliporto in grado di fungere da base di elisoccorso.

Per l’asse di azioni per l’ambiente e l’energia, il progetto pilota della pubblica amministrazione per il risparmio energetico e le fonti rinnovabili segna, certamente, un elemento di forte novità. Si tratta di otto interventi, proposti da cinque Comuni, che vanno dall’adeguamento di centrali termiche a fini di teleriscaldamento e un progetto di Casa dell’energia (Rosignano) a progetti d’impianti fotovoltaici a Marciana Marina e di un “giardino fotovoltaico” a S. Rocco in Capraia; dal progetto “energia da fonti rinnovabili” di Collesalvetti fino ai progetti del Comune di Livorno per il risparmio energetico nelle scuole, per individuare nuova energia per il trasporto pubblico e, infine, quello per il “distretto ecologico di Salviano”.