Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

RIFONDAZIONE ELBANA COMPATTA SULLA LINEA DURA

NEL CONGRESSO DEL CIRCOLO "LUPI" STRAVINCE LA "MOZIONE FERRERO", A SECCO LA CORRENTE CHE SOSTIENE LA CANDIDATURA A SEGRETARIO DI NICHI VENDOLA, PIU' APERTO AL PD. LA PARTECIPAZIONE DI ELVIO DIVERSI

RIFONDAZIONE ELBANA COMPATTA SULLA LINEA DURA

Il circolo “Lupi” sta con Ferrero (e non con Bertinotti e Vendola). La mozione dell’ex ministro ha prevalso nettamente nel congresso della Rifondazione Comunista elbana, in vista dell’assise nazionale che si terrà a Chianciano Terme a fine mese.

Cinque le mozioni che si contenderanno la guida del partito dopo le elezioni politiche che hanno portato alle dimissioni dei vertici uscenti. Quattro quelle presentate all’Elba, dall’ex senatore Allocca per la numero 1, da Lanzi per la 2, dal consigliere provinciale ed ex sindaco di Capoliveri Luciano Giannoni per la 3 e Marzia Giuliani, della federazione di Prato per la 4.

E’ intervenuto al congresso anche l’ex sindaco di Rio Marina Elvio Diversi di Rio Marina, che ha accettato cordialmente l’invito della segreteria a partecipare.
In tarda serata si sono tenute le votazioni sotto il coordinamento di Corrado Bendinelli, incaricato come garante dalla Federazione di Livorno. E’ risultata vincente la mozione numero 1 “Rilanciare il Partito, costruire l’unità a sinistra”, con primo firmatario Maurizio Acerbo e sostenuta dall’ex ministro della Solidarietà sociale, Paolo Ferrero che ha raccolto 18 voti. La mozione 4 ha raccolto due preferenze e la cinque una. Nessuna preferenza per le altre due mozioni, compresa quella che candida alla segreteria il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, considerato più disponibile all’accordo con il Pd.

Il congresso ha eletto il nuovo direttivo così composto: Franco Dari, Ivan Del Chicca, Mauro Filippini, Andrea Forti, Arturo Francini, Gianfranco Gambetta, Vincenzo Gullo, Benedetto Lupi, Susanna Macario, Flavio Marzolla, Daniele Palmieri, Pirro Taddei, Gingi Sangalli. Del collegio di garanzia faranno parte Stefano Ballarini, Flavio Marzolla, Marco Balatresi. I delegati al Congresso provinciale di Livorno, tutti in quota alla mozione Acerbo-Ferrero, saranno Chiara Dari, Mauro Filippini, Rosa Mignini e Pirro Taddei. La nomina del nuovo segretario è prevista alla prima riunione del nuovo direttivo.