Quantcast
ELBA JAZZ, STASERA E' LA SERA DI LUIGI CAMPOCCIA - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

ELBA JAZZ, STASERA E’ LA SERA DI LUIGI CAMPOCCIA

PER 15 ANNI PIANISTA DI GABER, PRESENTA UN "PERCORSO NELLA MEMORIA"

ELBA JAZZ, STASERA E' LA SERA DI LUIGI CAMPOCCIA

Oggi (sabato) data centrale dell’Elba Jazz Contest, si fermeranno le esibizioni dei gruppi in gara per lasciare il palco al direttore artistico del concorso, Luigi Campoccia, che presenterà al pubblico il progetto inedito dal titolo “I sing Amore”, assieme a Paolo Corsi alla batteria, Rossano Gasperini al contrabbasso e Damiano Niccolini al sax.

Campoccia, per 15 anni vocalist e pianista di Giorgio Gaber, presenta un emozionante percorso della memoria, ispirato allo storico incontro fra il millenario “Bel Paese” dai bei sentimenti antichi ed il “Nuovo Continente”, l’America, proiettato nel futuro, carico di nuove opportunità. Il ventennio a cavallo fra la Seconda Guerra mondiale ed il boom economico, sancisce la nascita di una fusione culturale ed artistica che dà vita, in questi due grandi Paesi, a brani straordinari ed indimenticabili divenuti, a ragione, parte integrante della storia della musica internazionale. In ciascuno di essi ritroveremo intatto il “sapore d’oltre-oceano” fatto di swing e di risoluzioni armoniche innovative e, allo stesso tempo inalterata la più straordinaria fra le caratteristiche della tradizione musicale italiana: la melodia.

Riproposte oggi, in una versione jazzistica e arricchite da aneddoti e curiosità, queste 13 canzoni universalmente note, hanno il potere di far sorridere e commuovere, ma soprattutto di raccontare un “brandello di storia” a cavallo fra due Epoche e due Mondi.