Quantcast
E’ STATA FATTA BRILLARE LA BOMBA DI SANSONE - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

E’ STATA FATTA BRILLARE LA BOMBA DI SANSONE

OPERAZIONE CONCLUSA CON SUCCESSO DA MARINA E CAPITANERIA

E’ STATA FATTA BRILLARE LA BOMBA DI SANSONE

E’ stata fatta brillare questo pomeriggio alle 14 dagli artificieri del Mardipart di La Spezia la bomba di artiglieria localizzata il 13 maggio scorso dalla Capitaneria di Porto nelle acque prospicienti la spiaggia di Sansone, a Portoferraio. Un intervento di routine, come ci hanno raccontato gli stessi uomini del Nucleo Sommozzatori della Marina Militare, ma che è stato ripetuto per due volte, a causa del cattivo funzionamento del primo innesco predisposto per far saltare la bomba.
L’ordigno, un proiettile da 88 millimetri quasi certamente proveniente dalle Batterie Antiaeree dell’Enfola, era stato dapprima localizzato grazie alla segnalazione di un esperto subacqueo elbano a circa 7 metri di profondità , 200 metri al largo della spiaggia di Sansone; questa mattina i subacquei della Marina lo hanno inizialmente trasportato in zona di ulteriore sicurezza e, dopo un breefing con Capitaneria e Prefettura, hanno deciso di eliminarlo facendolo brillare. Per l’operazione la Guardia Costiera, che ha coordinato la preparazione e le formalità tecnico amministrative legate all’intervento, si è avvalsa di una motovedetta e di un gommone, che hanno seguito costantemente l’operato degli Incursori della Marina Militare.

“Siamo molto soddisfatti dei tempi con i quali è stato eliminato il problema legato alla presenza dell’ordigno esplosivo – ha detto al termine delle operazioni il Comandante della Capitaneria, Nerio Busdraghi – il nostro principale obiettivo, oltre alla sicurezza, era quello di restituire prima possibile alla fruibilità dei bagnanti una splendida spiaggia come quella di Sansone”