LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

UN SECONDO CAMPO IN ERBA SINTETICA ALLO STADIO

APPROVATO DALLA GIUNTA LO STUDIO DI FATTIBILITA': COSTO 600MILA EURO

UN SECONDO CAMPO IN ERBA SINTETICA ALLO STADIO

La giunta ha approvato lo studio di fattibilità per l’ampliamento e la realizzazione del terreno di gioco del campo presso l’impianto sportivo “A. Lupi”. Lo studio di fattibilità approvato ha come obiettivo di individuare la migliore soluzione tecnico-economica per la realizzazione del terreno di gioco del secondo campo da calcio presso lo Stadio Lupi, da realizzarsi in erba sintetica.

Le attuali dimensioni del campo da gioco (m. 46×91) sono conformi al regolamento della Figc fino alla partecipazione al campionato di terza categoria ed amatoriale. Per ottenere l’omologazione per lo svolgimento di campionati fino alla prima categoria è necessario realizzare un ampliamento del terreno di gioco fino alle dimensioni di m. 50×100, con una tolleranza del 2%. L’ampliamento verrà ottenuto agendo sui due lati non vincolati dalla presenza della scarpata e dalla viabilità di accesso ed interna al centro sportivo. L’ampliamento della dimensione minore si ottiene mediante lo spostamento della recinzione di separazione dal campo principale, l’allungamento del lato maggiore mediante la demolizione di un fabbricato esistente non più utilizzato.

Verrà quindi realizzato un muretto in calcestruzzo alla base della recinzione interna che dividerà il nuovo campo dall’attuale e l’area corrispondente all’ampliamento sarà portata alla quota del campo esistente mediante la formazione di un modesto rilevato. Sul terreno verrà poi effettuato un trattamento con uno speciale legante a base di calce, per costituire il sottofondo del manto in erba sintetica. Il manto in erba sintetica sarà composto da una guaina impermeabilizzante, da un materassino ammortizzante e da un manto finale in erba artificiale. Tutto il sistema sarà conforme ai requisiti tecnici stabiliti dalla Figc e dalla Fifa. Il costo di tutto l’intervento è di circa 600mila euro.

“Attraverso questo intervento – sottolinea la giunta – si darà un assetto stabile e definitivo a tutta la struttura dello Stadio Lupi e si consentirà un utilizzo ottimale, dal punto di vista quantitativo e qualitativo, della struttura. In particolare, si realizzerà la quasi totale autosufficienza di una disciplina importante come il calcio che, allo stato attuale, utilizza solo un campo. Da tutto questo, a trarne beneficio non è solo la società che usa l’impianto ma tutta la cittadinanza, soprattutto i giovani e i ragazzi che scelgono questa attività sportiva”.