Quantcast
"I LAVORI IN VIA GUERRAZZI NON SONO STATI FINITI" - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

“I LAVORI IN VIA GUERRAZZI NON SONO STATI FINITI”

MARINI SPEGNE GLI ENTUSIASMI DELLA GIUNTA SULLE OPERE PUBBLICHE IN CENTRO: "I MARCIAPIEDI NON SONO STATI REALIZZATI, TEMPI SBAGLIATI ANCHE IN VIALE MANZONI, E PIAZZA GRAMSCI E' SEMPRE SPINA NEL FIANCO"

"I LAVORI IN VIA GUERRAZZI NON SONO STATI FINITI"

Lavori iniziati e non finiti, oppure iniziati nel momento sbagliato. L’opposizione smonta gli entusiasmi della giunta di Portoferraio, che proprio in settimana ha fatto il punto delle opere eseguite dall’inizio del mandato o ancora da compiere.

Secondo Roberto Marini, di “Portoferraio, la tua città”, c’è molto fumo e poco arrosto: “Stiamo assistendo ad un pullulare di cantieri aperti e richiusi. Come fuochi di artificio. Prendiamo via Guerrazzi: non abbiamo capito che cosa sia successo. Sono state sistemate le lastre per terra per permettere un cammino agevole alle macchine. Questi lavori però non credo debbano essere terminati cosi. Erano previsti altri interventi, come la creazione di un marciapiede, che non c’è. Quando un lavoro viene iniziato dovrebbe essere portato anche a termine”.

Anche i lavori di via Manzoni non lo convincono: “Sono sicuramente meritevoli. Ma quando termineranno? Entriamo in piena stagione. In questo ponte siamo stati visitati da centinaia di turisti, che hanno visto tutta questa serie di cantieri che scoraggiano a tornare, anche perché non si sa se i lavori saranno terminati per l’inizio della stagione turistica. Occorre effettuare una programmazione dei lavori ed realizzarli durante l’inverno, quando non ci sono turisti. Invece Portoferraio rischia di essere un cantiere a cielo aperto quando ci sono i turisti”.

Altro problema è piazza Gramsci: “E’ una spina nel fianco, ormai è un problema annoso il rifacimento di questa piazzetta. E’ tornata un parcheggio e c’è l’asfalto sconnesso, è complicato anche andarci a vedere il panorama. Io so che ci sono delle bellissime lastre di granito già pronte, però sono state messe da una parte e non vengono utilizzate. Non riusciamo a capire perché. Il progetto è stato fatto e i lavori potrebbero partire, invece probabilmente per la prossima stagione turistica la piazza sarà ancora così ed è un peccato. Vorrei sollecitare il sindaco e l’amministrazione a spiegare il perché”.