Quantcast
PERCHE' E' NECESSARIO UN NUOVO CAMPO DA RUGBY - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

PERCHE’ E’ NECESSARIO UN NUOVO CAMPO DA RUGBY

di Riccardo NURRA (consigliere comunale di "Portoferraio, la tua città")

PERCHE' E' NECESSARIO UN NUOVO CAMPO DA RUGBY

Ho aspettato che gli echi delle elezioni che probabilmente hanno distratto e disorientato i nostri Amministratori si affievolissero, perché leggano e meditino anche loro su questa mia risposta al sig. Rugby che mi sarebbe più piaciuto si fosse firmato come si conviene ad un “uomo di rugby” visto che mi nomina e che replica ad una mia dichiarazione firmata.

Ma rispondo volentieri perché voglio rafforzare alcuni suoi concetti che sicuramente condivido. Sa signor Rugby perché sono stato provocatorio ed ho auspicato un nuovo campo ad esclusivo uso di questo sport? Perché una società che ha giocato in una situazione vergognosa e come mi dice pericolosa per tutto l’anno alla Bricchetteria, vergognandosi anche di offrire agli amici-avversari venuti ad incontrarci dal Continente, così poco: (campo indecente, spogliatoi microscopici per il rugby e docce malfunzionanti), ha diritto di avere uno spazio proprio e disporne per tutti gli impegni, senza coabitazioni, che alla lunga diventano sempre difficili.

Ora è stata costruita una nuova bella pista di atletica con costi per la comunità elbana tutto sommato bassi considerati i finanziamenti a fondo perduto e ora, anzi dopo, avrà una gestione associata e la manutenzione ed il guardianìa saranno a carico in modo proporzionale di tutti i Comuni. Se saranno stabiliti orari decenti per l’uso della pista da parte di società e privati, spero di sbagliarmi, ma per il rugby a San Giovanni non sarà più come prima. Non voglio fare il catastrofico, vedo solo un po’ più avanti nel tempo.

Secondo Lei sig. Rugby sarà possibile praticare atletica ed in contemporanea allenarsi con la palla ovale, anche con tutta la buona volontà di chi pratica questi sport? E se ci saranno manifestazioni di atletica, non importa se importanti o scolastiche, o giornate organizzate dal rugby come accade con successo e partecipazione ogni anno, pensa che questi eventi possano far funzionare l’altro sport in coabitazione?

Non si deve meravigliare il sig. Rugby se parlo di un altro campo, d’altra parte ne fa riferimento ed ipotizza la creazione (ma solo oggi) l’Amministrazione attuale in un comunicato-replica alle critiche dei consiglieri di opposizione che giudicavano approssimativi i modi in cui si è risolto attualmente il problema pista. E’ vero ci vorrà tempo, ma da un certo punto bisogna cominciare, senza aspettare ancora e per ora ognuno si dovrà adattare a convivere a San Giovanni.

Per questo ho scritto e ripeto che con i soldi (850mla) previsti per realizzare il campo secondario del Carburo in erba sintetica o con altri, prelevati da un eventuale tesoretto esistente, si dovrà trovare il modo di dare a questo nobilissimo sport, una esclusiva e decorosa nuova sede.