LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

MA LA COMUNITA’ MONTANA L’HA CANCELLATA PRODI

di Maurizio ZINGONI (coordinatore provinciale Forza Italia)

MA LA COMUNITA' MONTANA L'HA CANCELLATA PRODI

In riferimento alla nota del sig. Marchetti ed al presunto guazzabuglio nel Pdl, al suo predicozzo sulla coerenza, ed al suo tentativo di ricostruzione dei programmi in base alle dichiarazioni raccolte qua e la, mi corre l’obbligo di segnalare la coerenza dell’Italia dei Valori, che se non erro fa parte della compagine che sostiene il suo leader Walter Veltroni nel programma infatti si legge “La prima di queste è l’abolizione delle province, spesso serbatoi di voti per i partiti e null’altro, e l’accorpamento dei piccoli Comuni, almeno fino a raggiungere il numero di 5.000 abitanti” (cfr http://www.antoniodipietro.com).

Oppure per citare il suo leader nazionale e candidato premier Walter Veltroni potrei citare la dichiarazione del 16 febbraio 2008 – fonte: partitodemocratico.it – inserita il 19 febbraio 2008 da redazione : “Cominceremo da subito abolendo le province nei grandi Comuni metropolitani, ai quali andranno dati poteri reali in settori importanti come la mobilità”.

Ma visto che stiamo parlando di coerenza la invito a rileggersi il discorso di insediamento dell’attuale, adesso non ricandidato, viceministro Vincenzo Visco, in cui si affermava in modo netto e deciso la volontà di sopprimere le province.

Comunque, resta il fatto, che se il presidente del Partito democratico, Romano Prodi, non avesse cancellato la Comunità Montana dell’Arcipelago Toscano con l’ultima finanziaria, e adesso non saremmo qui a cercare una soluzione per consentire agli elbani di sentirsi meno isolati.