LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

DISAGIO ABITATIVO, “IL COMUNE ORA FACCIA QUALCOSA”

LA MINORANZA CHIEDE UN INTERVENTO IMMEDIATO E PIU' ATTENZIONE

DISAGIO ABITATIVO, "IL COMUNE ORA FACCIA QUALCOSA"

Nelle scorse settimane i responsabili della Sinistra Arcobaleno di Marciana Marina hanno segnalato sulla stampa locale una situazione di vera e propria emergenza sociale. Un nucleo familiare di marinesi vive da mesi in condizione di estrema precarietà. Otto persone, tra cui 5 bambini piccoli, vivono in un sottoscala inabitabile, adiacente alla sala congressi, con gravi rischi per la loro salute e la loro incolumità. Il locale ha infatti caratteristiche di elevato rischio per le condizioni igieniche, per il pericolo di incidenti domestici, per la scarsa areazione e illuminazione. La situazione è già alla attenzione dei servizi sociali e dell’assessore comunale competente, ma fino ad oggi non sono stati assunti provvedimenti utili ad alleviare questa grave situazione.

Ora il gruppo consiliare di minoranza rivolge al sindaco un’interpellanza che sarà discussa nella prossima seduta del Consiglio comunale. La lista civica sollecita “interventi immediati nel caso specifico e una più ampia attenzione in generale ai problemi di disagio sociale”. “Tra l’altro – dice il capogruppo Alberto De Fusco – il Comune ha la disponibilità di un appartamento nei locali del vecchio municipio e potrebbe utilizzarlo nel medio termine per risolvere questa incresciosa situazione. Sono senz’altro possibili anche altre soluzioni, che devono però avere il carattere della risposta immediata ad una situazione pericolosa non più tollerabile”.