LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

A SCUOLA GUIDA CONTRO I RISCHI DI ALCOOL E DROGA

UN OPUSCOLO SULLE SOSTANZE STUPEFACENTI CURATO DAL SERT DI PORTOFERRAIO SARA' INSERITO NEI LIBRI DI TESTO DELLE AUTOSCUOLE

A SCUOLA GUIDA CONTRO I RISCHI DI ALCOOL E DROGA

Giornata di esami ieri alla scuola guida di Portoferraio, ma non solo. Oltre all’ingegnere preposto ad esaminare i futuri automobilisti, c’era anche un ospite, Stefano Bottoli responsabile di una casa editrice milanese che da anni si occupa dei testi didattici della maggior parte delle scuole guida d’Italia. Bottoli e Paolo Del Bruno, titolare dell’autoscuola, portano avanti una campagna di promozione contro i rischi di alcool e droghe, con un’iniziativa particolare: inserire opuscoli informativi all’interno dei libri di testo delle scuole guida.

“Nei prossimi mesi – spiega Bottoli -predisporremo un inserto da dare agli allievi insieme al libro di istruzione, in modo che l’istruzione in autoscuola non sia solo ed esclusivamente l’apprendimento per il superamento dei quiz -nei quali per altro il problema alcool c’è ma in maniera marginale- ma sia anche occasione con esperti di migliorare la conoscenza degli allievi e quindi farli essere consapevoli di quanto si può bere prima di mettersi alla guida e di come comportarsi in base alla serata trascorsa”.

All’iniziativa ha partecipato anche Luisella Arostini, psicologa del Sert di Portoferraio, che ha spiegato l’importanza della prevenzione per quanto riguarda la dipendenza da alcool e droghe, e dell’informazione sugli effetti di queste sostanze sull’organismo. In particolare la psicologa ha individuato nelle giovani donne un soggetto particolarmente a rischio. Le sostanze stupefacenti, infatti, possono influire sullo sviluppo degli organi riproduttivi nelle adolescenti e sulla salute del feto nelle donne incinte, danneggiandoli irreparabilmente.