Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

LA RIEVOCAZIONE DELLA PESCA CON LA “SCIABICA”

LA FESTA ORGANIZZATA DALL'ASSOCIAZIONE PESCA SPORTIVA DI CAVO

LA RIEVOCAZIONE DELLA PESCA CON LA "SCIABICA"

Sabato c’è stata a Cavo la seconda edizione della rievocazione della pesca con la Sciabica.
Dopo l’inaugurazione della passeggiata e della nuova spiaggia del lungomare di cavese, con il sindaco di Rio Marina, Francesco Bosi, e il presidente della Provincia, Kutufà, l’associazione Pesca Sportiva Cavo ha dato vita alla rievocazione della “pesca con sciabica” antico modo di pescare con la rete da terra.
Una di queste reti, che da anni era rinchiusa nella soffitta di un vecchio pescatore del luogo, e lunga più di 300 metri, è stata per l’occasione restaurata e messa in opera per dar modo a tutti di partecipare grandi e soprattutto piccini che come sempre sono stati in prima linea per aiutare a tirare a terra questa enorme e pesante rete.
Naturalmente la pesca è stata soprattutto un’occasione per far festa insieme residenti e turisti per mangiare acciughe fritte e vino fresco, offerto sempre dai soci dell’associazione che per tutto il pomeriggio avevano preparato parecchi chili di filetti pronti per la cottura.
“Anche il sindaco non si è lasciato scappare l’occasione di un assaggio in compagnia di molti componenti la giunta comunale” – dicono all’associazione – e la serata è proseguita tra canti e balli ed una seconda calata a tarda sera che anche stavolta, come la prima non ha prodotto grandi risultati. Ma quel che più conta che è stata l’occasione di far vedere anche alle nuove generazioni che un antico modo di lavorare e di cooperare tra tutti può trasformarsi ancora oggi in un momento i festa e di allegria da trascorrere insieme.
Un grandissimo ringraziamento a tutti i soci dell’Associazione Pesca Sportiva Cavo ed alle loro consorti che hanno collaborato tutta la giornata alla buona riuscita di questo bel momento.