Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

LA COMUNITA’ MONTANA PASSA AL GAL ETRURIA

L'ASSEMBLEA DI LUNEDI VOTERA' IL RECESSO DAL GAL LEADER II, CONSORZIO (PRESIEDUTO DA NEDO ADAMI), DI CUI DETIENE IL 28% DELLE QUOTE

LA COMUNITA' MONTANA PASSA AL GAL ETRURIA

Lunedì 23 aprile alle 16 si riunisce l’assemblea della Comunità Montana.
In evidenza l’esame del bilancio preventivo del 2007, e l’adesione societaria all’Agenzia energetica della Provincia di Livorno (Ealp), e l’approvazione di un atto di indirizzo per partecipare a consorzi pubblico-privati operanti nel settore dell’efficienza energetica e delle fonti rinnovabili (EsCo).
La Comunità Montana dovrebbe votare il recesso dal consorzio Gal Leader II, di cui possiede il 28,68% delle quote, per un valore pari a 9.959,43 euro. Gli altri soci sono del consorzio presieduto da Nedo Adami sono i comuni di Capraia Isola, Capoliveri, Isola del Giglio, Marciana, Marciana Marina, Porto Azzurro, Portoferraio e Rio Marina, con l’1.88% ciascuno, il Parco nazionale dell’Arcipelago (con l’8.64% e 3 euro di quote), la Confesercenti del Tirreno, gli albergatori, e infine la Banca dell’Elba, con il 4.44%.
La Comunità Montana aderirà al Gal Etruria, consorzio con sedi a Campo, Terricciola, Castagneto Carducci, e nella Comunità Montana dell’Alta Val di Cecina (il cui rappresentante presiede il Cda), e a cui aderiscono diversi enti delle province di Pisa e Livorno, fra i quali il comune di Campo, rappresentato nel consiglio d’amministrazione.
Ultimo punto all’ordine del giorno in assemblea sono i regolamenti relativi al funzionamento dell’ufficio del Difensore civico comprensoriale, e al diritto di accesso ai documenti amministrativi.