Quantcast
"CLAMOROSO INSUCCESSO DELLA GIUNTA CON LE POSTE" - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

“CLAMOROSO INSUCCESSO DELLA GIUNTA CON LE POSTE”

di Simone MELONI (consigliere comunale di Portoferraio)

"CLAMOROSO INSUCCESSO DELLA GIUNTA CON LE POSTE"

Sono allibito dall’arroganza che con la quale l’Assessore Pellegrini risponde ad una semplice cronistoria circa i fatti accaduti per arrivare all’accorpamento degli uffici postali di Portoferraio. Avevo effettivamente dimenticato di citare l’Assessore che nella vicenda Poste Italiane ha avuto un ruolo principale come artefice del fallito tavolo di concertazione che il Sindaco gli ha concesso di gestire; è forse per questa dimenticanza che l’Amministratrice portoferraiese si è innervosita eccessivamente.

La Pellegrini afferma che sarei “denigratorio” e che faccio tutto questo solo “per avere maggiore visibilità politica” invece ritiene “interessante l’intervento di Marini”. Ha dimenticato l’Assessore Pellegrini che da molto tempo il Consigliere Marini ed il sottoscritto abbiamo suggerito all’Amministrazione di trattare veramente con Poste Italiane in particolar modo sugli aspetti economici tanto cari all’azienda.

È proprio su questi argomenti che il tavolo di concertazione gestito dalla Pellegrini è stato un clamoroso insuccesso per l’Amministrazione Peria ed ha creato un grave danno a Portoferraio, chi trattava non ha saputo “far paura” alla società Poste, chi trattava cercava solo di portare ulteriori entrate a Poste Italiane piuttosto che minacciare seriamente di togliere tutto quanto il comune gestisce con la società stessa (conti correnti postali in primis).

Dimenticavo anche di dire che l’Assessore Pellegrini ha avuto un ulteriore ruolo importante nello svolgimento della manifestazione pubblica, ha infatti portato a Portoferraio l’Onorevole Silvia Velo dei Democratici di Sinistra che aveva promesso il proprio fattivo interesse per la soluzione del problema ma che forse ha trovato qualche ostacolo visto che l’accorpamento è andato avanti spedito.

Dimenticavo inoltre di ricordare all’Assessore Pellegrini che quando sono stati depositati i documenti presso l’Ufficio Tecnico Comunale per iniziare i lavori al fine di rendere idonei i locali presi da Poste in affitto in via Manganaro, l’Amministrazione Comunale, della quale la stessa fa parte, è venuta sicuramente a conoscenza del progetto, sfido l’Assessore a vedere se, tra le “carte”, si possono trovare contatti con Poste Italiane nell’immediato dopo la presentazione delle richieste o se i contatti tra l’Amministrazione e la società Poste Italiane sono iniziati esclusivamente dopo le denuncie presentate da questa opposizione DENIGRANTE ed ARRIVISTA.

Credo sinceramente che l’Assessore abbia agito in un momento di enfasi sentitasi coinvolta direttamente nel “fallimento” dell’operazione Poste, certo questo non può comunque autorizzarla a denigrare l’operato un Consigliere Comunale che da tre anni cerca di fare un’opposizione costruttiva ma che non può tacere di fronte ai numerosi insuccessi ottenuti da questa maggioranza che guida Portoferraio.