LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

AMP, LEONARDI: “NO A PROTAGONISMI E DEMAGOGIA”

L'ASSESSORE ALL'AMBIENTE DI RIO MARINA, DOPO L'ASSEMBLEA DEI PESCATORI CAVESI, PRECISA: "NESSUN INVITO ARRIVATO DAL CIRCOLO ALLA GIUNTA, CHE CONFERMA LA SUA LINEA DI DIALOGO E RESPONSABILITA"

AMP, LEONARDI: "NO A PROTAGONISMI E DEMAGOGIA"

“L’amministrazione comunale di Rio Marina non ha ricevuto alcun invito a intervenire all’assemblea dei pescatori sportivi di Cavo”. Lo precisa (“mio malgrado”) l’assessore all’Ambiente, Massimo Leonardi, sottolineando di aver avuto notizie dell’iniziativa solo dalla stampa, e di aver comunque scritto al presidente del circolo e ai soci, anticipando loro le intenzioni della giunta, “anche in ordine a iniziative di informazione e dialogo rivolte alla cittadinanza, ai pescatori, alle associazioni”.
La precisazione di Laonardi è arrivata dopo un passaggio polemico contenuto nel resoconto inviato ai giornali dall’addetto stampa del circolo, secondo il quale “i rappresentanti del Comune di Rio Marina non hanno risposto all’invito dell’associazione”.
“L’istituzione di un’area marina protetta è tema serio, da affrontare seriamente, senza cadere in protagonismi e polemiche sterili” commenta Leonardi, ribadendo la linea “di responsabilità dichiarata e dimostrata dall’amministrazione comunale”. “Una linea che non si fa condizionare da posizioni demagogiche, avendo come unica bussola l’interesse generale della nostra comunità, del suo territorio e soprattutto delle persone che ci abitano e lavorano: l’economia locale vive di turismo, e il nostro turismo è legato in primo luogo all’ambiente, quindi non possiamo rifiutare a prescindere qualsiasi iniziativa che miri a conservare tale particolarità, ma vogliamo essere protagonisti di queste iniziative, garantendo il rispetto delle esigenze e della cultura locale”.