Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

LA CDL METTE IN PISTA CIUMEI A MARCIANA MARINA

INCONTRO FRA MARTINI E I VERTICI REGIONALI DI AN E FORZA ITALIA. "L'ESIGENZA E' QUELLA DI UN CANDIDATO NUOVO E GIOVANE, MA CON ESPERIENZA". MESSAGGIO A BERTI: "CHIEDIAMO L'IMPEGNO DI TUTTI, IN PARTICOLARE DI CHI HA DIMOSTRATO CAPACITA CON ESPERIENZE PASSATE"

LA CDL METTE IN PISTA CIUMEI A MARCIANA MARINA

Una candidatura “nuova, giovane e forte” per Marciana Marina. Suona come un’investitura per Andrea Ciummei quella che arriva da Paolo Bartolozzi, vicepresidente del consiglio regionale, che parla a nome di Forza Italia e – a quanto pare – di tutta la Casa delle Libertà.
Stamani a Firenze c’è stato un incontro, fra alcuni esponenti regionali del centrodestra, il sindaco Martini e altri politici locali, “per esaminare la situazione del comune”, interessato dalle elezioni amministrative del 27 maggio.
Forza Italia fa sapere che “è emersa l’esigenza di dare continuità all’azione politica ed amministrativa del centrodestra, attraverso una candidatura nuova, forte, giovane, ma con esperienza, che sappia guardare con lungimiranza al futuro del paese e rappresentare un solido punto di riferimento per le nuove generazioni”.
E’ facile immaginare che la missione fiorentina del sindaco Martini, e l’incontro con i vertici del partito suo (e di Ciummei) e con quello dell’assessore Jack Torino (An), molto attivo in questa fase pre-elettorale, dovesse servire a mettere il sigillo sulla candidatura del giovane responsabile comunale di Forza Italia, per evitare fratture e sorprese. A questo punto, salvo ripensamenti, si dovrebbe registrare il passo indietro di Pasquale Berti. L’ex sindaco aveva annunciato, anche a questo giornale, di non volersi spingere fino a far vincere la sinistra spaccando il fronte moderato con una sua lista, strada che teoricamente avrebbe i numeri per perseguire, sia sul piano “civico” che su quello “politico” centrista.
Dipeso anche dagli sviluppi sul fronte opposto, che va verso la candidatura di Alberto De Fusco, l’annuncio di Berti ha dato agli amministratori uscenti lo spazio per la ricerca di un altro candidato, per guidare la lista che dovrebbe veder schierato lo stesso Martini.
La decisione definitiva di Berti si dovrebbe conoscere sabato, nel corso del convegno organizzato dal suo gruppo. Ma l’impegno dell’ex sindaco Dc, che pare poter contare su un bacino di consenso considerevole, sarà comunque rilevante ai fini dell’esito elettorale. Sembra parlare proprio di lui la nota della Casa delle Libertà quando “chiede l’apporto di tutti, in particolare di quanti, anche con esperienze amministrative passate, hanno dimostrato con le loro capacita, impegno e dedizione per il territorio di Marciana Marina”. Possibile che l’ex sindaco possa essere chiamato a dire la sua, se non direttamente, almeno come indicazioni per lista e incarichi futuri.
Entro questa settimana – fa sapere Forza Italia – sono stati preventivati altri incontri, “per definire il programma e le strategie del centrodestra, che si candida a proseguire nella guida del comune con rinnovate prospettive di crescita e di sviluppo”. “A testimonianza dell’attenzione manifestata da parte dei vertici nazionali – dice la nota – si è parlato di una possibile presenza del presidente Berlusconi nel corso della imminente campagna elettorale”. Una possibilità che, considerate le piazze chiamate a votare, sembra davvero incredibile.