Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

“IN OPERE PUBBLICHE SPENDIAMO MENO DI RIO MARINA”

LA DICHIARAZIONE DI VOTO DI MELONI IN CONSIGLIO: LE RAGIONI DEL 'NO'

"IN OPERE PUBBLICHE SPENDIAMO MENO DI RIO MARINA"

Come anticipato ieri, l’opposizione ha votato contro il bilancio di previsione 2007 portato in consiglio dall’amministrazione. Simone Meloni ha inviato ai giornali la sua dichiarazione di voto, condivisa da tutti gli altri consiglieri dell’opposizione.

“Nell’introduzione alla relazione politica del bilancio di previsione 2007 si legge:

“Il bilancio di previsione è lo strumento mediante il quale l’Amministrazione stabilisce come impiegare le risorse, destinandole al finanziamento di spese correnti, investimenti e movimenti di fondi. … . La struttura classica del bilancio di previsione, composta solo da riferimenti contabili, non consente di individuare in maniera puntuale quali e quanti siano gli obiettivi che l’Amministrazione si prefigge di perseguire nell’esercizio.”

Analizziamo i vari punti.

PROGETTI NELL’AMBITO PARTECIPAZIONE – COMUNICAZIONE – COOPERAZIONE INTERNAZIONALE

Nel primo “progetto” si rinnova la volontà di questa Amministrazione circa la partecipazione ed i regolamenti connessi a questa, regolamenti che sono ai lavori della commissione Affari Istituzionali e che, a prima vista hanno poco a che vedere con il bilancio di previsione 2007, i regolamenti potevano essere discussi ed approvati anche durante il periodo di “crisi economica” se ce ne fosse stata la vera volontà politica.

Nel secondo “progetto” si annuncia la riapertura dell’U.R.P. attraverso l’individuazione di personale da affiancare al personale previsto dalla gestione associata (con la Comunità Montana), nel paragrafo delle “risorse umane da impiegare” si dice che tale personale sarà quello già nella dotazione organica dell’Ente, ciò non corrisponde a tutti gli annunci fatti circa l’impossibilità di nuove assunzioni e la mancanza cronica di personale per far funzionare al meglio gli uffici comunali.

Nel riferimenti agli adempimenti della Legge 150/200 è poco chiaro se l’Amministrazione vuole oltre che cercare personale per l’URP riproporre nuovamente (così come è stato fatto durante la revisione dello Statuto) la figura del “portavoce” e/o dell’”addetto stampa”, certamente figure importanti ma poco rappresentative della spesa sociale prevista nel bilancio di previsione 2007.

ATTIVITA’ PRODUTTIVE-SVILUPPO ECONOMICO

Interessante il primo punto che riguarda il “regolamento del suolo pubblico” (spero che non si limiti a regolamentare solo il centro storico ma anche il resto della città), sarebbe opportuno che venisse meglio illustrato. Lodevole l’iniziativa di riaprire l’enoteca all’interno delle Fortezze Medicee, per questo motivo sarà ancora più importante sollecitare l’azienda preposta alle pulizie (taglio erba ed asporto) di eseguire i lavori in tempo utile per la stagione turistica e di avere un particolare riguardo durante tutto l’anno per l’immenso valore storico-culturale che ha il luogo (troppe volte le Fortezze Medicee sono state un po’ abbandonate a se stesse). Interessanti anche le iniziative illustrate anche se è necessario, per la rivitalizzazione del centro storico di Portoferraio, progettare eventi importanti durante il periodo di maggior afflusso dei turisti all’Elba (Luglio e Agosto in particolare).

POLITICHE SOCIALI, DELLA FAMIGLIA E DELL’ACCOGLIENZA

Politiche della casa

Difficilmente si potrà risolvere il problema del caro affitti con la costruzione delle nuove unità abitative previste dall’approvato regolamento urbanistico. Nutro seri dubbi anche sul superamento nel breve periodo (ove breve si intendesse un anno) della situazione degli Orti e del Coppedè, la ristrutturazione del Traditi che è collegata all’apertura della Rsa di San Giovanni pare tardare; il superamento della struttura degli Orti attraverso un regolamento di accesso in via prioritaria sarebbe una differenziazione tra famiglie che vivono nel disagio, ci sono situazioni di famiglie talmente complesse che far passar avanti una piuttosto che un’altra vorrebbe dire discriminare ulteriormente famiglie bisognose e disagiate. Difficilmente Casalp realizzerà nel corso dell’anno i 15 appartamenti in loc. Albereto visti i tempi lunghi previsti per la progettazione e la gara d’appalto successiva. Ancora più lunghi sono i tempi per la riqualificazione dell’area Bricchetteria (attraverso l’intervento di Casalp con i privati) e del palazzo Coppedè.

Per quanto riguarda il resto della relazione ci sono poche osservazioni da fare, sarebbe opportuno che l’assessore delegato ogni tanto riferisse ai consiglieri comunali le attività ed il funzionamento del centro giovani ai Forni di San Francesco per renderci edotti sulle iniziative del centro, il consiglio comunale dei ragazzi viene annualmente annunciato ed ancora non è stato realizzato.

URBANISTICA

Il paragrafo “urbanistica” è ricco di pagine e di parole ma non si capisce dove siano gli obiettivi che l’Amministrazione si prefigge di perseguire nell’esercizio (così come indicato nella prefazione al bilancio), c’è una bella illustrazione di quanto fatto per l’approvazione del regolamento ma c’è ben poco di quanto, con l’approvazione di questo bilancio di previsione, si intende fare nel 2007.

CULTURA-AMBIENTE-MOBILITA’ URBANA

Cultura e beni culturali

Nella relazione viene fatto un breve elenco delle manifestazioni che saranno fatte o che, come per il premio Brignetti, saranno supportate (economicamente). Positivo ma non sufficiente l’intento di realizzare eventi collegati a Luciano Regoli e Vittorio Campeggi. Poco utile per far conoscere gli obiettivi che l’Amministrazione si prefigge di perseguire nell’esercizio la parte dedicata alla vita dei due artisti. Per quanto riguarda lo splendido Teatro dei Vigilanti non ci viene segnalato alcun evento particolare che si terrà nel corso dell’anno se non l’ingresso nel piano di indirizzo della provincia di Livorno. Anche per l’attività cinematografica viene scritto poco, questa però è collegata direttamente ai privati che la gestiscono a seguito di gara pubblica, nessun riferimento viene fatto al cinema all’aperto che per anni ha caratterizzato le estati portoferraiesi, riteniamo opportuno prendere in considerazione la riapertura di detti spazi per l’estate in arrivo.

Viabilità e trasporti

Vengono annunciate nella relazione allegata al bilancio la realizzazione di piste ciclabili, sarebbe opportuno specificare meglio dove, l’Amministrazione, intenda realizzarle. A quanto ammontano gli annunciati contributi per l’acquisto e l’uso di mezzi elettrici? L’Atl ha già dato la propria disponibilità ad implementare i propri mezzi elettrici? Ben venga inoltre il rinnovo dei collegamenti marittimi tra il centro e le aree bagnate dal golfo di Portoferraio, anche negli anni scorsi ciò era stato prospettato ma, l’Amministrazione, ha dovuto soprassedere a causa della cattiva manutenzione del molo di San Giovanni che nel passato veniva dedicato a questo servizio, è previsto nel bilancio di previsione 2007 il rifacimento del molo? Infine la stipula della convenzione con l’Università di Roma “la Sapienza”, gli uffici comunali sono ampiamente a conoscenza della situazione strade e traffico di Portoferraio, ci sono già studi del traffico commissionati negli anni passati, sarebbe più opportuno far aggiornare quelli da parte di chi li ha redatti piuttosto che farne di nuovi sperperando denaro pubblico.

PUBBLICA ISTRUZIONE E POLITICHE FORMATIVE – EDILIZIA SCOLASTICA

Personale

Niente da eccepire sulla relazione allegata dall’assessore delegato per quanto riguarda le nuove assunzioni previste per turn over e quelle degli stagionali nel corpo della Polizia Municipale. Meno chiaro l’ultimo paragrafo della relazione dove si denunciano ripetute attività di mobbing e di scarso rispetto della dignità personale e professionale del personale ad opera di altri dipendenti e/o dirigenti, sull’argomento sarebbe utile che l’assessore relazionasse meglio gli eventi accaduti e gli eventuali provvedimenti presi dall’Amministrazione per ovviare al grave problema.

Pubblica istruzione e politiche formative

Niente da rilevare per le previsioni di attività, si rileva la solita nota polemica nei confronti della precedente amministrazione, anche in questo caso sarebbe utile una relazione aggiuntiva per spiegare bene la riorganizzazione dell’Ufficio Istruzione.

OPERE PUBBLICHE – DEMANIO – PATRIMONIO

Nel campo delle opere pubbliche rileviamo una grande volontà a portare a termine tutti i progetti presentati negli anni scorsi, anche risalenti alla precedente Amministrazione Comunale, manca però di nuova progettualità, vengono riscritti prevalentemente gli interventi riguardanti l’edilizia residenziale pubblica già descritti nei precedenti paragrafi da altri amministratori (in particolare sui paragrafi del sociale). Per quanto riguarda gli investimenti pubblici la cifra appare un po’ bassa, 4.208.000 euro di interventi per opere pubbliche non possono essere considerati ottimali, il Sindaco Peria al riguardo esprimeva il suo rammarico nel passato per non poter fare investimenti fino ad almeno 12milioni di euro cifre alle quali Portoferraio era abituato (dichiarazione del Sindaco per il bilancio di previsione 2006), anche l’opposizione consiliare non può che apprezzare le parole espresse nel passato dal Sindaco e condividere la pochezza di tali cifre (il confronto con gli altri comuni è: Rio Marina anno 2006 € 5000000 – anno 2007 € 4000000 – Capoliveri anno 2006 € 10000000) anche a seguito delle ulteriori dichiarazioni che descrivono Portoferraio come una città uscita dalla crisi economica che la attanagliava, non si concepisce il motivo per cui non si è provveduto ad investire di più nella progettazione.

Per tutti i motivi sopra esposti il voto alla relazione politica allegata al bilancio di previsione 2007 e, di conseguenza, al bilancio stesso, non può che essere un voto contrario