Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

I RAGAZZI DEL CANILE SOSTENGONO L’ANLAIDS

L'ASSOCIAZIONE DEL PROFESSOR AIUTI RACCOGLIE FONDI PER LA RICERCA

I RAGAZZI DEL CANILE SOSTENGONO L'ANLAIDS

Anche quest’anno i Ragazzi del Canile collaborano con l’Anlaids per sostenere la ricerca contro l’Aids. Per l’edizione 2007, l’associazione di volontariato sarà affiancata dai ragazzi della comunità laconese di Exodus, già presente nella rada di Portoferraio con il Bamboo Cafè, la barca-punto di incontro protagonista di tante avventure nelle acque di tutto il Mediterraneo.
La sindrome da immunodeficienza cquisita, di cui non si parla più molto nei paesi ricchi ed evoluti (dove si è praticamente stabilizzata), dilaga a livello epidemico nel terzo mondo, soprattutto nell’Africa sub sahariana e tropicale, dove rappresenta una delle principali cause di morte in molte nazioni. Colpendo in prevalenza i giovani, l’Aids fa della malattia un dramma sociale provocando la scomparsa di una generazione intera di uomini e donne preziosi per la crescita economica e culturale dei loro paesi, per non parlare dell’enorme numero di orfani, milioni di bambini, abbandonati al loro destino.
E’ per lottare contro questa tragedia globale che l’Anlaids del professor Ferdinando Aiuti raccoglie da anni fondi da destinare alla ricerca di nuove strategie di cura anche attraverso la distribuzione di bonsai, le piccole, ma preziose, piante che in natura testimoniano lo sforzo della vita nell’adattarsi alle condizioni di sopravvivenza più dure. Come sempre, in cambio di un libero contributo verranno offerte pianticelle di diverso tipo, dimensioni e valore.
L’appuntamento è per il sabato e la domenica di Pasqua (mattina e pomeriggio) e per il lunedì (mattina) in piazza Cavour a Portoferraio.