Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

RIMANDATA L’ELEZIONE DEL VICE, TOZZI BATTE CASSA

"PARCO SOTTO ORGANICO E SENZA FONDI DA INVESTIRE" DICE IL PRESIDENTE. LA SCELTA DEL NUMERO 2 RIMANDATA AL PROSSIMO CONSIGLIO, SI E' PARLATO SOLO DEI CRITERI. FORESTALE IN MOUNTAIN BIKE A PIANOSA

RIMANDATA L'ELEZIONE DEL VICE, TOZZI BATTE CASSA

Prima fumata nera per il vicepresidente del Parco nazionale: l’elezione è rimandata alla prossima seduta del consiglio direttivo. Oggi sono stati discussi i criteri di cui si dovrà tenere conto nella scelta. Dagli interventi è emersa la volontà di arrivare a un’elezione condivisa, che tenga conto di alcune esigenze, prime fra tutte – secondo il presidente Tozzi, ma secondo tutto il direttivo – conoscenza del territorio e disponibilità. Come dire: meglio se scegliamo una persona che, oltre a stare su questo territorio, lo conosca anche. Ma la condivisione del nome dovrà rientrare in un accordo più ampio che comprenda anche giunta esecutiva e commissioni interne, che avranno un ruolo rilevante nella gestione del Parco.
Il presidente Tozzi ha riferito ai presenti che ha fatto un “giro” dell’Elba orientale. Visita che probabilmente ripeterà in elicottero per effettuare anche delle riprese aeree. Un giro di perlustrazione sì, ma anche un tentativo di capire cosa serva agli uomini della Forestale per svolgere al meglio il compito di controllo e salvaguardia cui sono chiamati nei perimetri del Parco. In territori come Pianosa – per esempio – potrebbero essere dati in dotazione agli agenti delle mountain bike.
Non è escluso, un incremento del personale attualmente in forza sull’isola, con l’integrazione di altro organico. La cosa sarà decisa definitivamente nell’incontro previsto a metà aprile a Firenze tra Tozzi e i massimi organi del Corpo Forestale. In questi giorni ci sono stati dei contatti con la Sovrintendenza dei Beni Archeologici di Pisa, per promuovere una collaborazione che aiuti il parco nella conoscenza e nella conservazione dei beni.
“Il parco è sotto organico – ha detto il presidente – ma soprattutto non ha fondi da investire, ad esempio, nell’acquisto di nuove vedette”. E la finanziaria non aiuta certo.