LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

UN SEMINARIO PER LE AGENZIE DI VIAGGIO ELBANE

QUESTA MATTINA IL PRIMO INCONTRO DI ASSOVIAGGI-CONFESERCENTI

UN SEMINARIO PER LE AGENZIE DI VIAGGIO ELBANE

Si è svolto nella sala riunioni della Apt Arcipelago Toscano il primo seminario legislativo fiscale di Assoviaggi-Confesercenti. Un incontro molto partecipato (una quindicina i titolari di aziende presenti, oltre a vari commercialisti e personale amministrativo delle imprese di settore). Introdotto dal saluto del presidente dell’Assoviaggi elbana Luciano Puppo e da quello di Gianni Masoni (funzionario regionale Assoviaggi Confesercenti) è stato condotto in maniera impeccabile da Mara Ciampi, esperta in disciplina fiscale delle agenzie di viaggi (autrice, tra l’altro di varie pubblicazioni tecniche di settore).
Tra i numerosi argomenti sviluppati, l’applicazione e la gestione contabile dei pacchetti-vacanza anche alla luce delle ultime modifiche legislative fiscali e la formazione specifica di settore per il fondo interprofessionale paritetico Fon.Ter, un’opportunità per le imprese che il Cescot del Tirreno, presente al seminario nella persona del direttore Camilla Monelli, ha fortemente invitato a cogliere.
“Abbiamo affrontato – ha detto Luciano Puppo – questioni tecniche sull’incoming e l’intermediazione turistica, di grande praticità, nella convinzione di svolgere un utile servizio alle imprese associate. L’ ottima partecipazione al seminario di oggi ne è la riprova”.
Il presidente di Assoviaggi ha sottolineato: “Non si è voluto fare un po’ di fumo, come spesso accade, anche se l’iniziativa consente alla nostra associazione di affermare il proprio ruolo sindacale e di servizio nell’ambito territoriale elbano. Dal confronto sono emersi elementi tecnico normativi di interesse generale, soprattutto in relazione alla stesura dei prossimi parametri per gli studi di settore”.
Una dichiarazione sottoscritta in pieno anche dal presidente nazionale di Assoviaggi, che dopo aver incontrato ieri sera le agenzie di viaggio associate, per una riunione sindacale, ha portato il proprio saluto e plauso per l’iniziativa, proprio in chiusura dei lavori: “Iniziative come questa toccano problemi e questioni concrete nell’operatività giornaliera dei nostri associati, le nostre imprese hanno bisogno di un forte supporto, in un mercato turistico spietato e che sempre di più assomiglia ad una giungla commerciale”.