LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

“L’ICI ERA AL 4, E FATE CHIAREZZA SULLE CASE POPOLARI”

AN SMORZA GLI ENTUSIASMI DELLA GIUNTA: "C'E' STATO UN ERRORE DI VALUTAZIONE NELLE FINANZE. E ABBIANO IL CORAGGIO DI FARE NOMI E COGNOMI DELLE INGIUSTE ASSEGNAZIONI DI ALLOGGI COMUNALI"

"L'ICI ERA AL 4, E FATE CHIAREZZA SULLE CASE POPOLARI"

L’Ici a Portoferraio è passata in un anno dal 4 al 4,8%, poi di nuovo al 4,4. Lo fa notare il circolo di An di Portoferraio, che spegne gli entusiasmi della maggioranza per la misura contenuta nel bilancio 2007.
“Ci ha colpito – dice il presidente di circolo di An Luigi Lanera – la battuta del vicesindaco, per cui ‘finalmente è stato fatto qualcosa di sinistra”.
“Secondo noi – chiosa Lanera – questo bilancio più che di ‘sinistra’ è molto sinistro, poiché non capiamo come mai nell’arco di un anno si sia aumentata dal 4 al 4,8 l’Ici, e poi in parte ridotta al 4,4. Ciò dimostra – secondo l’esponente di An – che forse è stato fatto qualche errore di valutazione sulle necessità di cassa. Rimane, comunque, un aumento dello 0,4 voluto da questa giunta rispetto al passato, che penalizza ancora una volta i cittadini di Portoferraio , i quali con grossi sacrifici personali hanno evitato di chiedere case a canoni di affitto irrisori al Comune”.
“Sempre nello stesso articolo – fa notare ancora Lanera – veniva dichiarata ufficialmente l’esistenza di casi di ingiusta assegnazione di alloggi comunali. Ebbene, sindaco e vicesindaco abbiano il coraggio di fare nomi e cognomi di chi abbia commesso l’errore nell’assegnazione di queste abitazioni, dando così – conclude – una bella prova di trasparenza amministrativa”.