Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

L’ANZIANO SENATORE PISTOIESE CHE DOVEVA SCAPPARE DALLA PIAGGIA MESSO IN FUGA DAGLI AMBIENTALISTI

NIENTE DI MALE NELL'ESSERE PISTOIESE, NE' NELL'ESSERE ANZIANO, FORSE NEANCHE NELL'ESSERE DI DESTRA, MA BOSI NON E' NESSUNA DI QUESTE COSE. RINCUORA SAPERE CHE CHI SPARA 'STE LUCIDE SENTENZE E PREVISIONI SBAGLIA SEMPRE

Parlando di Bosi, Mazzantini e i suoi supporters continuano a menarcela con questa storia del “senatore pistoiese“o – oggi – dell’anziano pistoiese”. Ora, non c’è niente di male nell’esser pistoiese (come Vannino Chiti, ma forse a loro non sta simpatico). Tanto meno nell’essere anziano. Comunque il problema è che – anziano o no, sarà sulla sessantina – Bosi non è affatto pistoiese, per cui questa storia risulta un po’ paradossale e ridicola. Insomma, non occorre essere un grande investigatore per verificare che Bosi è fiorentino. E sette anni non sono pochi per correggersi: meglio tardi che mai. Però se la credono dispregiativa, e la cosa li fa stare contenti, continuino pure con ‘sta storia del pistoiese, non vorremmo turbarli togliendo loro quelle poche, piccole rassicuranti certezze da cui si fanno cullare dopo ben altre cocenti delusioni.

Più o meno lo stesso discorso vale per la collocazione a destra. Nessuno è tenuto a conoscere la biografia di Bosi, o dei fanfaniani e lapiriani fiorentini, però anche questa resta una sparata dettata da schematismi molto elbani (della serie: se parli male di Legambiente sei di destra, la destra cattiva). Come analisi, è un pò povera e superficiale, ma – ripeto – risulta rassicurante per chi la scrive, e per molti lettori presumo.
Rincuora comunque il fatto che queste sentenze provengano dagli stessi che prevedevano “la messa in fuga di Bosi”, o che l’anno scorso: decretavano: se l’Unione vince alle politiche, Mussi può anche non candidarsi alle comunali riesi (anzi, piaggesi), la sinistra vince lo stesso.
Come volevasi dimostrare. Inoltre il centrosinistra a sinistra a Rio Marina non è più maggioranza da quasi dieci anni, fra europee, regionali, politiche del 2001 e del 2006, quando ha vinto per tre voti alla Camera e perso per 20 al Senato.
Non si sa se queste analisi così lucide dipendano dalla faziosità politica o dalla scarsa informazione. Anche nelle ricostruzioni su Marciana Marina sta accadendo una cosa simile. Ripeto: non so da che dipende, ma il risultato è lo stesso, e si chiama scarsa credibilità.

Marina Piaggese