Quantcast
CHIUSO IL PASSAGGIO DELLE AUTO PER LA DOGANA - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

CHIUSO IL PASSAGGIO DELLE AUTO PER LA DOGANA

GINO BRAMBILLA HA MESSO UNA SBARRA, PER DIFENDERE I SUOI GATTI, MA ANCHE IL SOGNO DI UN MUSEO ARCHELOGICO DEDICATO AI FORNI ETRUSCHI

CHIUSO IL PASSAGGIO DELLE AUTO PER LA DOGANA

Probabilmente non è stata solo la salvaguardia di una consistente colonia felina che ha indotto Gino Brambilla – fra l’altro presidente del Circolo archeologico e naturalistico dell’isola d’Elba – a chiudere con una sbarra l’accesso veicolare agli uffici della Dogana, lungo una strada che risulterebbe di proprietà del Brambilla così l’area che un tempo veniva chiamato a ragione “il Lazzaretto” (dove i marinai che approdavano a Portoferraio colpiti da qualche malattia passavano la loro quarantena). Potrebbero aver influito anche le voci insistenti che prevedevano proprio sulla sua collinetta di eurite uno sbancamento per ricavare un grande parcheggio, vanificando il suo sogno di ricavarne un museo archeologico dedicato agli etruschi ed uno spazio dove poter esporre i loro forni da lui ricostruiti. Brambilla ha chiuso la strada domenica pomeriggio, non prima aver avvertito il sindaco di Portoferraio e le autorità competenti, e assicurato il passaggio pedonale.