LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

MOBY, CRESCE LA “PANCIA” DELLA BALENA BLU

NEL 2006, OLTRE 4 MILIONI DI PASSEGGERI SULLE NAVI DI ONORATO RISPETTO AL 2005. OTTIMI I RICAVI (+7%), E CI SONO 7 NUOVI TRAGHETTI

MOBY, CRESCE LA “PANCIA” DELLA BALENA BLU

Il 2006 è stato davvero un anno fortunato per la Moby, che ha chiuso la sua attività con una crescita dei ricavi del 7% rispetto ai dodici mesi precedenti.
Qualcosa come 180 milioni di euro, contro i 167,8 dello scorso anno. Grazie anche ad un’incisiva politica commerciale, il numero totale dei passeggeri trasportati dalla compagnia di navigazione che fa capo a Vincenzo Onorato è salito a quota 4 milioni e 200 mila. Un numero che colloca Moby ai vertici europei del settore dei trasporti marittimi.
A registrare l’incremento più significativo, sono state le rotte da e per la Sardegna, destinazione verso la quale Moby, con un incremento annuale dell’11% rispetto al 2005, ha consolidato ulteriormente la propria leadership assoluta con una quota di mercato pari al 37%.
Brillanti anche i risultati realizzati nei collegamenti per l’Elba e la Corsica. Anche in questo caso c’è stato un sensibile aumento del numero dei passeggeri rispetto all’anno passato. Nello specifico, un +4% sulle rotte per la maggiore delle isole dell’Arcipelago Toscano e un + 5% per la destinazione francese.
Inoltre, su tutte le rotte della Moby continua a crescere il numero dei bambini trasportati. Questi ultimi sono saliti complessivamente a 465 mila – + 10% rispetto ai 420mila del 2005 – grazie soprattutto all’estensione a nuove unità della flotta dell’opera di personalizzazione di interni ed esterni con i personaggi dei “Lonely Toones”: i cartoni animati Gatto Silvestro, Titti, Bugs Bunny ed altri eroi della Warner Bros. Un’iniziativa che sta riscotendo sempre maggior successo fra le famiglie.
Confortata dai numeri e da una popolarità in netta crescita, Moby si sta preparando ad un 2007 ancora più importante dal punto di vista dei numeri. Un traguardo che dovrebbe raggiungere senza eccessivi problemi, alla luce della recente acquisizione del gruppo Lloyd Sardegna, con una flotta di 5 navi che collegano l’isola con Piombino, Livorno e Genova, alla quale si aggiungano le nuove Moby Tommy e Moby Otta. In più, la spinta delle iniziative commerciali – prima fra tutte quella dei 2 milioni di posti auto offerti a un euro – dovrebbe anche quest’anno completare un quadro di competitività difficilmente eguagliabile nel settore.