LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

“SPORT PER TUTTI, A OGNI ETA”, IL PIANO PROVINCIALE

ISTITUITO UN OSSERVATORIO SUL SISTEMA SPORTIVO TERRITORIALE

"SPORT PER TUTTI, A OGNI ETA", IL PIANO PROVINCIALE

“Lo sport per tutti, e a tutte le età”. E’ il principio centrale del nuovo Piano triennale dello Sport approvato dal Consiglio provinciale a dicembre. Il Piano è stato presentato dall’assessore Fausto Bonsignori nel corso di un’iniziativa pubblica svoltasi a Palazzo Granducale. Presenti il presidente del Consiglio regionale Riccardo Nencini, il presidente della Provincia, Giorgio Kutufà, il presidente provinciale del Coni, Gino Calderini e Luca Agamennoni, medaglia di bronzo nel canottaggio alle olimpiadi di Atene 2004.
L’iniziativa si è aperta con un minuto di silenzio in memoria dell’ispettore di polizia ucciso a Catania.
La redazione del Piano, ha spiegato l’assessore Bonsignori, è stata preceduta da una serie di incontri con gli enti locali e le realtà dell’associazionismo sportivo del territorio.
La prima parte definisce i principi generali a cui si ispira il Piano e delinea il quadro della pratica sportiva nel territorio, con un vero e proprio censimento dell’impiantistica sportiva, pubblica e privata, presente in tutta la provincia
Nella seconda parte sono indicati gli obiettivi, tra i quali: la diffusione della cultura e dei valori dello sport intesi come rispetto delle regole, dell’avversario, di sé stessi e dei propri limiti; l’affermazione del valore sociale dello sport e del diritto di tutti i cittadini a praticare attività sportive e motorie. Uno capitolo specifico è dedicato alla formazione degli operatori.
L’ultima parte individua gli strumenti di gestione per l’attuazione degli indirizzi proposti, e gli organi preposti al monitoraggio delle attività svolte. A tal fine sarà costituito un Consiglio di gestione – di cui faranno parte rappresentanti della Provincia, del Coni, dell’Ufficio Scolastico Provinciale, degli enti di promozione sportiva, dei sistemi territoriali e dell’Asl – che avrà il compito di sovrintendere all’attuazione del Piano. Funzioni consultive e propositive saranno affidate alla Consulta dello Sport, aperta a tutti i soggetti che operano nel settore.
Infine, sarà istituito l’Osservatorio provinciale del sistema sportivo, con funzioni di monitoraggio permanente e di coordinamento di tutte le iniziative di rilevamento e ricerca messe in atto nel territorio.