LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

“GLI IMPIANTI SPORTIVI SONO IN CONDIZIONI PIETOSE”

BERTUCCI: "NON E' SOLO LA PISCINA, CARBURO, BRICCHETTERIA, SAN GIOVANNI E PALLAZZETTO DELLO SPORT SONO UN DISASTRO. QUESTO HANNO SAPUTO FARE LA COSIMO E L'AMMINISTRAZIONE CHE (NON) LA CONTROLLA"

"GLI IMPIANTI SPORTIVI SONO IN CONDIZIONI PIETOSE"

Pietoso. Lo stesso aggettivo per cinque diversi impianti. Adalberto Bertucci torna a denunciare la cattiva manutenzione e la trascuratezza di campi sportivi e palestre di Portoferraio, dopo aver sollevato il problema delle condizioni della piscina.
“Una ventina di giorni fa – ricorda Bertucci – chiamai il sindaco comunicandogli che c’erano dei problemi nelle condizioni della piscina, problemi di cloro e ph. Tutti i valori erano sballati, e il circolo Teso Tesei aveva sospeso i corsi per due giorni proprio perchè il cloro era troppo alto. Lo stesso con il presidente della Cosimo de’ Medici, Sacchi. Per tutta risposta mi fu detto che era tutto a posto, e che ‘non sono questi i problemi’, e che ‘queste sono cose, come dire, per dar fastidio’. Poi successe quello che successe”.
Ma per il consigliere comunale gli altri impianti non sono messi meglio della piscina. Bertucci parla di “stato di abbandono”, e lamenta: “Anche li orecchie da mercante, nonostante le società sportive da quando c’è questa amministrazione paghino per usare questi impianti, mentre con noi non solo non pagavano, mentre noi a fine anno facevamo un bando per erogare anche dei contributi”.
“Per lo stato in cui versano gli impianti sportivi – dice Bertucci – mi auguro che l’Asl non faccia un giro anche lì. C’è il Carburo in condizioni pietose, il manto erboso che è diventato manto fangoso, perché non è stata più fatta la manutenzione, con i lavori di routine che solitamente venivano fatti tutti gli anni”.
“Lo stesso – continua Bertucci – vale per il campo di San Giovanni. Non parliamo poi della Bricchetteria, un altro campo sportivo storico dove vanno anche tanti bambini, e anche quello è in condizioni pietose. E non parliamo degli spogliatoi”.
“Stesso discorso – aggiunge Bertucci – vale per l’impianto ex Finanza, un campo da tennis che la nostra amministrazione aveva ripristinato e che veniva dato in affitto. Oggi è diventato un campo d’erba. Ce n’è più lì che al Carburo, dove invece dovrebbe esserci l’erba. Poi il palazzetto Monica Cecchini: va bene che ora siamo sotto carnevale, ma dentro è un manto di Arlecchino, ci sono toppe da tutte le parti e questo era già stato preventivato perche io ad inizio legislatura feci un’interpellanza, dicendo che il palazzetto non poteva essere sovrausato – perchè era gia usato troppo – e mi fu detto che io che non volevo far giocare le ragazze dell’Elba ’97”.
“Insomma – riflette l’esponente della Fiamma – non vengono tutelati i giovani di Portoferraio che fanno sport, e sono tanti. Già il fatto che non abbiano messo un assessorato allo Sport ed abbiano dato solo una delega è significativo. Forti fa quello che può fare, mentre se avessimo avuto un assessorato probabilmente l’impegno e i risultati sarebbero stati diversi”.
“Questo – conclude il consigliere – è quanto hanno saputo fare il presidente Sacchi con la sua amministrazione della Cosimo de Medici, che non è affatto controllata dall’amministrazione comunale. Sembra di voler sempre mettere il dito nella piaga, ma se questi signori non si mettono in testa di fare qualcosa per lo sport e anche per il resto della città che è in condizioni disastrose. Questi volano molto alto, sarà il caso di stare un pò con i piedi per terra e di far funzionare gli impianti sportivi e tutta la città di Portoferraio”.