LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

SEQUESTRATO UN CANTIERE PER OPERE ABUSIVE

IL COMUNE DI RIO MARINA: AL MOMENTO DEL SOPRALLUOGO DELLA POLIZIA MUNICIPALE GLI INTERVENTI RISULTAVANO REGOLARI. E' STATA PRESENTATA IN SEGUITO (MA NON APPROVATA) UNA VARIANTE IN CORSO D'OPERA

SEQUESTRATO UN CANTIERE PER OPERE ABUSIVE

La Forestale ha sequestrato un cantiere in località Carpini, nel comune di Rio Marina, dove erano in corso dei lavori a un rudere e a una strada di accesso, interventi già oggetto di una segnalazione inviata dall’associazione Legambiente al comune, e allo stesso Corpo, alcuni mesi fa.
Da Rio Marina arriva una breve nota: “I lavori non sono stati né sottovalutati né esasperati – fa sapere il comune – la Polizia Municipale ha eseguito un sopralluogo, nel quale è risultato che i lavori si erano fin a quel momento svolti secondo il progetto regolarmente approvato”.
“Le successive difformità – spiega il comune – sono state in seguito riscontrate dal Corpo Forestale dello Stato, e comunicate all’ufficio municipale per l’adozione dei provvedimenti di legge. E’ presumibile che si tratti di opere senza autorizzazione riconducibili a un progetto di variante in corso d’opera nel frattempo inoltrato, ma ancora non approvato dai competenti uffici”.