Quantcast
SONDAGGIO DEL COMUNE SULL'EFFICIENZA DEI SERVIZI - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

SONDAGGIO DEL COMUNE SULL’EFFICIENZA DEI SERVIZI

BOSI INVITA I CITTADINI A COLLABORARE E LANCIA UNA FRECCIATA AD ESA: "NON SI RIESCE AD AVERE LA STESSA TRASPARENZA DA ALCUNE AZIENDE"

SONDAGGIO DEL COMUNE SULL'EFFICIENZA DEI SERVIZI

Qual è il servizio comunale più soddisfacente, quale quello da potenziare, quali difficoltà ha incontrato nel suo rapporto con gli uffici, quali suggerimenti darebbe per migliorarli? Sono alcune delle domande che l’amministrazione comunale di Rio Marina rivolge ai cittadini nel questionario che proprio in questi giorni sta arrivando nelle case di residenti e non, allegato al Notiziario, il periodico di comunicazione istituzionale
A maggio del 2006 il comune di Rio Marina – primo nella Provincia di Livorno, fra i primi in Italia – ha conseguito la Certificazione di qualità dei propri servizi, secondo il sistema delle norme internazionali ISO 9001:2000. I requisiti attestati con la certificazione di qualità, però, ora dovranno essere mantenuti e consolidati, perché l’attestazione sia confermata. A tale scopo, per febbraio è prevista la prima verifica di sorveglianza da parte dell’organo certificatore.
Per questo il comune chiede il contributo dei cittadini, con questo sondaggio di soddisfazione degli utenti (customer satisfaction). Una volta compilato, il questionario potrà essere restituito agli uffici postali di Rio Marina e Cavo (in forma assolutamente anonima e gratuita (è pre-affrancato), oppure depositato presso il contenitore installato nell’atrio del Municipio. Anche i non residenti che vorranno far pervenire le loro risposte, potranno farlo affrancando la busta e inviandola al comune di Rio Marina, piazza Salvo d’Acquisto, 57038 Rio Marina.
“La preoccupazione principale di questa amministrazione – ha detto il sindaco Bosi – è stata quella di raggiungere una migliore capacità operativa dei servizi, per garantire l’attuazione degli obiettivi di programma, e una migliore efficienza e trasparenza dei servizi nel rapporto coi cittadini – quella trasparenza che purtroppo non si riesce ad avere nel rapporto con alcune delle aziende monopoliste che operano all’Elba, per esempio nella gestione di servizi pubblici come la raccolta di rifiuti. Ho ringraziato funzionari e impiegati che ci hanno consentito di ottenere questo risultato importante. Ora chiedo la collaborazione dei cittadini, per mantenere e migliorare questo standard”.