Quantcast
"ARCIPELAGO LIBERO” DIVENTA UN MOVIMENTO POLITICO - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

“ARCIPELAGO LIBERO” DIVENTA UN MOVIMENTO POLITICO

LA SVOLTA PROPOSTA DA GASPARRI VOTATA ALL'UNANIMITA' DAGLI ISCRITTI

"ARCIPELAGO LIBERO” DIVENTA UN MOVIMENTO POLITICO

Erano circa una quarantina gli iscritti ad Arcipelago libero che ieri sera alle 21 in viale Elba, a Portoferraio, alla presenza del notaio Maurizio Baldacchino hanno ratificato alcune modifiche allo statuto di quello che pochi anni fa era nato come semplice circolo culturale e da oggi trasformatosi a tutti gli effetti in movimento d’opinione che si proclama “di assoluta indipendenza dai partiti politici.
Un movimento che a questo punto vorrà giocare un ruolo sulla scena politico della città, già arrivata alla metà del mandato amministrativo di Peria.
L’approvazione del nuovo statuto è stata votata all’unanimità per alzata di mano da tutti presenti.
Gli aderenti ad “Arcipelago Libero” sono convinti che “nell’arcipelago toscano è ora che si sviluppi un movimento d’opinione con interessi politico-amministrativi, fermo restando il nostro impegno verso la promozione culturale della nostra isola”.
“Oggi viviamo in periodo politico di transizione – ha detto il presidente Carlo Gasparri – stanno cambiando le forme della nostra democrazia, tra incertezze e timidezze, con il latente rischio di tornare pericolosamente indietro, tutti questi mutamenti che sono in atto ci spingono nella direzione di un impegno politico nuovo, che riscontri nella politica responsabilità precise e precisi tempi di decisione, attraverso cui si dia prima di tutto ai cittadini la possibilità di partecipare alla scelta dei candidati, capaci d’interpretare le aspettative, gli interessi ed i bisogni di un preciso territorio”.
“Non vogliamo più il sistema – ha concluso Carlo Gasparri – che antepone la macchina dei partiti alla scelta degli elettori, non vogliamo coalizioni che finiscono per allontanare la politica dal coraggio di decidere e di migliorare il nostro territorio”.