Quantcast
ESERCITAZIONE DEI VIGILI DEL FUOCO, SIMULATO IL SOCCORSO A UNA PERSONA CADUTA DAI BASTIONI - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

ESERCITAZIONE DEI VIGILI DEL FUOCO, SIMULATO IL SOCCORSO A UNA PERSONA CADUTA DAI BASTIONI

RECUPERO DEL CORPO E TRASPORTO CON TECNICHE RAPIDE E SICURE

ESERCITAZIONE DEI VIGILI DEL FUOCO, SIMULATO IL SOCCORSO A UNA PERSONA CADUTA DAI BASTIONI

Quando abbiamo visto uno di loro calarsi dalle mura di Forte Falcone, a Portoferraio, non abbiamo potuto fare a meno di armarci di telecamera e seguire le spettacolari tecniche con le quali si stavano esercitando, ma i sette Vigili del Fuoco impegnati nell’azione non volevano certo farsi pubblicità; era un’esercitazione.
Per niente turbati dalla presenza dei nostri obiettivi, hanno simulato un soccorso in condizioni difficoltose lari ma non certo improbabili, e lo hanno fatto con la massima concentrazione e rispetto dei tempi e delle metodologie di intervento alle quali sono addestrati. Lo scenario è quello dei bastioni del Raggione, che dominano dall’alto delle Fortezze la città.
La squadra ha simulato il soccorso a una persone caduta dai bastioni all’interno di una zona alla quale è possibile accedere solo dall’alto.
Calati dunque all’interno del Raggione con una corda, i pompieri hanno allestito una teleferica e simulato due tipi di soccorso, uno per il recupero del corpo senza vita dell’ipotetica vittima, l’altro per accompagnare con uno di loro il trasporto di un ferito che avesse bisogno di assistenza diretta. Il tutto, senza sosta e rispettando tempi che potrebbero essere tranquillamente quelli dell’effettiva emergenza, e non di una semplice esercitazione.
Una presenza davvero rassicurante, dunque, quella dei Vigili del Fuoco elbani, che hanno dimostrato di essere preparati ad intervenire in qualsiasi scenario, senza pensare ad altro che non sia – nonostante la inevitabile spettacolarità della loro azione – la sicurezza delle persone che hanno bisogno del loro intervento.