Quantcast
ESA : PROROGATO AL 12 SETTEMBRE IL PAGAMENTO DELLE BOLLETTE DEI RIFIUTI - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

ESA : PROROGATO AL 12 SETTEMBRE IL PAGAMENTO DELLE BOLLETTE DEI RIFIUTI

FRANGIONI : “ABBIAMO AVUTO TEMPI RISTRETTI, MA STIAMO LAVORANDO PER VENIRE INCONTRO ALLE ESIGENZE DEI CITTADINI” – DAL PROSSIMO ANNO RIPRISTINATO IL PAGAMENTO IN 4 RATE

ESA : PROROGATO AL 12 SETTEMBRE IL PAGAMENTO DELLE BOLLETTE DEI RIFIUTI

“C’è stata qualche coda allo sportello in questi giorni, ma mi sembra un fatto fisiologico quando ci sono delle scadenze e per alcuni un aumento dovuto al passaggio da tassa a tariffa”. Così il presidente dell’Elbana Servizi Ambientali, Giovanni Frangioni, ha commentato le lamentele “apparse più che altro sulla stampa” e riferite alla scadenza del pagamento della nuova tariffa sui rifiuti urbani, per la quale sono arrivate da poco agli utenti portoferraiesi le prime bollette.
“Il primo provvedimento che abbiamo adottato – specifica il presidente di ESA – è stato quello di prorogare la scadenza del pagamento, che i cittadini hanno trovato sulle bollette fissato nel 1 settembre, quando avevano ricevuto le stesse solo qualche giorno prima, a causa dei tempi ristrettissimi nei quali abbiamo dovuto operare dapprima per l’applicazione della variazione da tassa a tariffa, e poi per concordare il tutto con il Servizio Riscossione Tributi. Per questo – rende noto Frangioni – la scadenza del primo versamento è stata prorogata a lunedì 12 settembre”.
“Sempre per il fatto di lavorare in tempi stretti – continua il presidente – gli utenti hanno trovato per quest’anno in bolletta la soluzione in due rate del tributo da versare, alla quale siamo stati costretti per rispettare i tempi concordati con il Comune di Portoferraio . Assicuro comunque fin d’ora che dal 2006 tornerà ad essere prevista la possibilità per i cittadini di rateizzare il tributo in quattro soluzioni, così come avveniva in passato”.
I cittadini portanno comunque richiedere informazioni direttamente ad ESA, al numero verde gratuito 800.450703