LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

ECCO COME SARÀ IL NUOVO LUNGOMARE DI CAVO

L’ELABORAZIONE GRAFICA DEL PROGETTO ESECUTIVO ELABORATO E APPROVATO DAL COMUNE

ECCO COME SARÀ  IL NUOVO LUNGOMARE DI CAVO

Ecco come sarà il nuovo Lungomare di Cavo al termine dei lavori che dovrebbero essere appaltati da qui a pochi giorni.
Quella che vedete è un’elaborazione grafica
del progetto esecutivo di riorganizzazione del Lungomare Kennedy, realizzato dal Servizio “Gestione del territorio” del Comune di Rio Marina.
La natura dell’intervento sul litorale, necessario per rimediare agli esiti dell’ultimo ripascimento, unita alla necessità di dotare la frazione di Cavo di un migliore nucleo di servizi e di una più agevole viabilità, hanno suggerito all’Amministrazione di abbinare ai lavori alla Spiaggia anche la riorganizzazione del lungomare.
Si è pensato quindi al raddoppio del Lungomare Kennedy, con un nuovo assetto complessivo che ne assecondi la naturale vocazione a luogo d’incontro e socializzazione, con nuovo arredo e illuminazione, spazi fruibili, fasce pedonali e ciclabili, concepiti come prolungamento e completamento dell’attuale centro della frazione. Il progetto esecutivo di protezione della Spiaggia e di riorganizzazione del Lungomare (che ha fissato l’indizione imminente dell’ asta pubblica per l’appalto) è stato approvato pochi giorni fa dal Comune, alla fine di un iter lungo e complesso, passato dall’esame chimico del materiale presente sull’arenile, dall’approvazione delle fasi preliminari e definitive, dalle istanze di dissequestro dell’area, e infine dal Protocollo d’intesa con cui l’Amministrazione provinciale ha ceduto al Comune la titolarità del progetto e la gestione delle funzioni amministrative relative ai lavori. Il progetto di nuovo ripascimento del litorale è stato elaborato e firmato dal tavolo tecnico congiunto Provincia-Comune formato dall’Ing Bartoletti, dai Geologi Bini e Marasco, dalla Geometra Mercantelli, dal consulente-progettista Prof. Ing. Pier Luigi Aminti. Il progetto di riorganizzazione del Lungomare è invece opera del Servizio “Gestione del Territorio” del Comune, guidato dalla geometra Adriana Mercantelli. L’elaborazione grafica è del geometra Mimmo Pagano. Il costo complessivo dell’intervento risulta pari a circa tre milioni di euro, coperto per metà dal Ministero dell’Ambiente, per la parte restante da Comune e Provincia. Con il nuovo accordo la Provincia ha trasferito al Comune i finanziamenti per la realizzazione dell’intervento. Si tratta del milione e 500 euro già trasferiti a suo tempo dal Ministero dell’Ambiente al Comune, e degli 800.000 euro stanziati dalla Regione che vanno ad aggiungersi ai 750 mila euro già messi a disposizione dal Comune di Rio Marina.
Dopo oltre cinque anni e mezzo intanto la Spiaggia è stata definitivamente dissequestrata a metà giugno, quando la Corte d’Appello di Firenze ha emesso l’ordinanza che ha revoca ad ogni effetto il provvedimento di sequestro, disposto dalla Procura di Livorno nell’ottobre del 1999 dopo l’esito del noto ripascimento.