Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

PRESO INCENDIARIO ALL’ISOLA D’ELBA

SI TRATTA DI UN ELBANO DI 26 ANNI COLTO IN FLAGRANZA DI REATO.I COMPLIMENTI DI LEGAMBIENTE AL CORPO FORESTALE DELLO STATO

PRESO INCENDIARIO ALL’ISOLA D’ELBA

Ha dato ottimi frutti la paziente azione investigativa del Corpo forestale dello Stato – intensificatasi negli ultimi due anni, in seguito alla morte di una turista causata da un incendio appiccato in località La Pila – per individuare i responsabili di numerosi incendi verificatisi all’Isola d’Elba: è stato finalmente arrestato uno degli incendiari elbani che da anni distruggono i boschi e la macchia mediterranea della nostra isola.
L’incendiario elbano, un giovane di 26 anni, residente nel Comune di Campo dell’Elba, il più preso di mira dalla banda di incendiari negli ultimi anni, è stato arrestato in flagranza di reato dagli agenti della Forestale, che lo hanno sorpreso mentre appiccava il fuoco alla macchia mediterranea lungo la strada del Monumento, che collega Marina di Campo a Lacona, nella stessa zona nei giorni scorsi erano già stati appiccati alcuni incendi prontamente spenti dai Volontari della Protezione Civile dell’Elba Occidentale.
LEGAMBIENTE ringrazia il Corpo Forestale dello Stato e gli uomini del N.I.A.B. (Nucleo Investigativo Antincendio Boschivo del Corpo forestale dello Stato), del Coordinamento Territoriale per l’Ambiente del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, del Comando Provinciale di Livorno, e si complimenta per questo successo che speriamo sia il primo passo per individuare e sgominare l’intera tribù di incendiari che distruggono da troppi anni la natura e le bellezze dell’Elba.