Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

IL MALTEMPO ANNUNCIATO SFIORA SOLTANTO L’ISOLA D’ELBA

SOLO QUALCHE DISAGIO E UN PO’ DI REFRIGERIO DALLA PREVISTA PERTURBAZIONE, DA DOMANI TORNA A SPLENDERE IL SOLE – TURISTI LONTANI DALLE SPIAGGE, IN MATTINATA TRAFFICO CONGESTIONATO NEL CAPOLUOGO ELBANO

IL MALTEMPO ANNUNCIATO SFIORA SOLTANTO L’ISOLA D’ELBA

Ancora una volta dimostra di essere al di fuori dei canoni delle previsioni meteo il territorio dell’Isola d’Elba, che grazie al gioco dei venti e delle correnti atmosferiche è stato solo sfiorato questa mattina dalla prevista perturbazione che ha provocato, a dire il vero, qualche allarme soprattutto fra i diportisti e le imbarcazioni in navigazione nell’arcipelago Toscano, che in mattinata hanno affollato le darsene e le rade dell’Elba alla ricerca di riparo dal vento.
Solo qualche goccia di pioggia nella parte iniziale della giornata ed un cielo che è rimasto per fortuna soltanto minaccioso, anche se questo è bastato ai numerosi turisti presenti nelle località balneari in questo periodo a rinunciare alla quotidiana escursione in spiaggia per affollare i centri storici dei paesi isolani, con conseguenze soprattutto sul traffico veicolare spesso congestionato e poco scorrevole.
Nelle ore calde della giornata, comunque, ha fatto nuovamente la sua comparsa il sole, dando così la possibilità a molti di trovare la classica “spiaggia a ridosso”, cosa difficile in altre località che non abbiano le stesse caratteristiche morfologiche dell’Isola d’Elba, che può offrire questa comodità per la facilità con cui ci si può spostare da un versante all’altro della costa.
Pericolo scampato, dunque, per i vacanzieri in cerca di sole e mare, dato che le previsioni già da domani danno per certo un ritorno ad un cielo sereno o poco nuvoloso, con venti da nord est in attenuazione e mare ancora mosso ma con moto ondoso in diminuzione.
La tendenza al miglioramento ed alla stabilizzazione del bel tempo durerà fino alla fine della settimana, con temperature che torneranno gradualmente sui valori tipici della stagione.