Quantcast
SCONTRO SULLA FINANZA COMUNALE. LA MINORANZA: "LA TARIFFA SUI RIFIUTI UNICA RISPOSTA". IL SINDACO "LA ROTTA STA CAMBIANDO, MA PER IL PASSATO CI SONO PRECISE RESPONSABILITA'" - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

SCONTRO SULLA FINANZA COMUNALE. LA MINORANZA: “LA TARIFFA SUI RIFIUTI UNICA RISPOSTA”. IL SINDACO “LA ROTTA STA CAMBIANDO, MA PER IL PASSATO CI SONO PRECISE RESPONSABILITA'”

PERIA: "ANCHE NELLA QUESTIONE-RIFIUTI SONO MANCATE RISPOSTE POLITICHE ADEGUATE NEL RECENTE PASSATO". ZINI: "RIENTRARE NEL PATTO DI STABILITA' ERA LA PRIORITA'. ORA SI PUO' RIPARTIRE"

SCONTRO SULLA FINANZA COMUNALE. LA MINORANZA: "LA TARIFFA SUI RIFIUTI UNICA RISPOSTA". IL SINDACO "LA ROTTA STA CAMBIANDO, MA PER IL PASSATO CI SONO PRECISE RESPONSABILITA'"

Ennesimo scontro sulla situazione finanziaria del Comune di Portoferraio, nel Consiglio che ha approvato il Conto consuntivo del 2004. Il Vicesindaco Zini, delegato al Bilancio, ha rivendicato la scelta strategica del primo anno di amministrazione: far quadrare i conti, rientrare nel Patto di stabilità, per poi ripartire con un ente sano, in grado di assumere mutui e programmare politiche concrete. “Ci rendiamo conto che il milione e 800 mila euro sono mancati, e che la Città ha patito questa scelta, ma non c’erano alternative”.
Molto critica la minoranza, con Fratti, su quella che è la manovra finanziaria chiave del Bilancio 2005: il passaggio da tassa a tariffa sui rifiuti: “La si presenta come una ciliegina sulla torta, ma forse non ci si rende conto quanto siano arrabbiati ed in difficoltà artigiani, commercianti, campeggiatori e famiglie che vedono aumentare di molto la spesa”. A Fratti ha risposto il Sindaco: “Questo ente soffre di problemi che si trascinano da anni, da decenni. Ma due sono i fatti oggettivi: uno è l’inversione di tendenza, l’altro è che ci vorrà del tempo per ripartire con un percorso virtuoso”. “D’altra parte –ha concluso il Sindaco – per questa situazione ci sono responsabilità politiche precise e individuabili,”. “Non voglio buttare la croce addosso a nessuno, ma “tana non libera tutti” ha replicato il Sindaco, secondo il quale le difficoltà derivanti per esempio dalla gestione dei rifiuti, che si è letteralmente mangiata il bilancio portoferraiese negli ultimi anni, non sono state affrontate, nel recente passato, con una strategia politica adeguata.
Un altro esempio di cronica difficoltà finanziaria lo ha portato in Consiglio il responsabile dei servizi finanziari, il dottor Donati, che ha lamentato il permanere di un vizio: “Non si riesce a chiudere la contabilità –ha ammonito Donati- e le possibilità di spesa non possono che risentirne”. Questo significa immobilizzare risorse”, come gli oneri di urbanizzazione che sono a residui passivo da anni e che potrebbero essere utilizzati per lavori pubblici e manutenzioni.